Home Milan News Pioli: “La classifica sarà appesa ovunque a Milanello, siamo preoccupati”

Pioli: “La classifica sarà appesa ovunque a Milanello, siamo preoccupati”

Juventus-Milan 1-0: il commento di Stefano Pioli nel post partita. Il tecnico non riesce a consolarsi con la grande prestazione a causa di una classifica preoccupante. 

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Milan, sensazioni divise per Stefano Pioli. Da una parte l’enorme preoccupazione per un quadro che degenera sempre di più, ma dall’altra la minima soddisfazione per una prestazione di assoluto spessore contro i campioni d’Italia.

“Dobbiamo restare molto preoccupati, perché la classifica non è da Milan”, ha riferito innanzitutto il tecnico rossonero nel post partita. La Gazzetta dello Sport oggi in edicola riporta le sue dichiarazioni: “Barcolliamo, ma non molliamo. In tutte le partite cerchiamo di trovare delle soluzioni, abbiamo giocato tanto in profondità, ma non è bastato”. 

Ma appunto non mancano spunti positivi: “Mi è piaciuta l’intensità contro un avversario molto forte, questo ci deve dare consapevolezza dei nostri mezzi, anche se sappiamo che ci manca sempre qualcosa per vincere le partite. Dobbiamo cercare di vivere per il gol, perché abbiamo bisogno di punti”.

Poi il monito: “Da mercoledì la classifica sarà appesa ovunque a Milanello, dobbiamo pensarci tanto, lavorare e crescere. In questo momento ci servono soprattutto i risultati. Dobbiamo capire che tutti i palloni possono essere decisivi, soprattutto a questi livelli”.

Ecco cosa è mancato ieri a Torino, a fronte comunque di una grande prestazione: “Abbiamo interpretato bene la partita, un pareggio non avrebbe cambiato la classifica, ma a livello psicologico ci sarebbe servito tanto. I ragazzi hanno dimostrato di crederci, di avere lo spirito necessario. Ci è mancata la stoccata vincente, ancora una volta abbiamo giocato alla pari con gli avversari. Paghiamo care certe distrazioni”. 

Milan, guarigione in corso. Un grande Diavolo meritava il pari