Home Calciomercato Milan Xhaka e Kean al Milan: conferme dall’Inghilterra

Xhaka e Kean al Milan: conferme dall’Inghilterra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:52

Calciomercato Milan: dalla Premier League alla Serie A. Il tabloid inglese The Guardian conferma l’interesse dei rossoneri per Granit Xhaka e Moise Kean. 

Granit Xhaka Moise Kean Milan
Granit Xhaka e Moise Kean (©Getty Images)

Dalla Premier League alla Serie A per Granit Xhaka e Moise Kean. Per il secondo si tratterebbe di un ritorno. Su entrambi i giocatori c’è il forte interesse del Milan. E a confermarlo è direttamente il tabloid inglese The Guardian sul proprio sito ufficiale.

Rinforzi per gennaio per la squadra di Stefano Pioli, ancora alla ricerca di identità e svolta per una stazione iniziata come peggio non si poteva con Marco Giampaolo, poi esonerato dopo appena sette partite. Un centrocampista e un attaccante: un costruttore di gioco e un finalizzatore. Due situazioni in cui il Milan ha troppo spesso deluso.

Ultimamente è emerso con maggior clamore la tremenda fatica nel fare gol, nonostante si creassero importanti palle gol. A differenza del periodo di gestione Giampaolo in cui non si segnava comunque – è vero – ma nemmeno si creavano i presupposti per farlo.

Kean, Raiola contatta il Milan: la situazione

Milan: Xhaka e Kean a gennaio

Granit Xhaka è un classe 1992, ha compiuto 27 anni lo scorso settembre. È un regista difensivo, mancino, con ottima qualità e visione di gioco. Oltre 40 assist in carriera. Tra le caratteristiche, vanno evidenziate anche spiccate doti fisiche in fase di interdizione e una buona conduzione del pallone a testa alta, competenza sempre più rara nel calcio d’oggi.

Moise Kean è un classe 2000, centravanti ma può anche adattarsi da seconda punta o esterno nel tridente. La scorsa estate l’attaccante italiano è passato dalla Juventus all’Everton per una cifra intorno ai 27 milioni di euro, più 3 di bonus. Zero gol in questo inizio di stagione e tanti problemi per l’attaccante nel suo ambientamento e adattamento a certe regole di base.

Entrambi – per motivi diversi – sono praticamente ai margini di Arsenal ed Everton, e difficilmente verranno riammessi facilmente in squadra. E – per quanto riguarda soprattutto Xhaka – nemmeno troppo intenzionati a tornarci volentieri. E il Milan potrebbe approfittare di questa situazione e portarli in rossonero a condizioni vantaggiose.

Chi è Granit Xhaka: il regista mancino che serve al Milan