Home Milan News Milan, problema gol: Bacca l’attaccante più prolifico

Milan, problema gol: Bacca l’attaccante più prolifico

I numeri dei recenti attaccanti centrali del Milan sono davvero negativi: basta pensare che Carlos Bacca resta il più prolifico.

Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

Il cruccio più importante e gravoso del Milan, non solo in questa stagione, riguarda il gol. Troppo poche le reti realizzate dai rossoneri in campionato.

A mancare sono soprattutto i sigilli dei centravanti: basta vedere come Krzysztof Piatek, acquistato lo scorso gennaio per 35 milioni di euro, non stia rendendo al meglio. Anzi, il polacco è fermo a quota tre reti stagionali, troppo poche per un attaccante considerato fino a pochi mesi fa l’erede di un certo Shevchenko.

La redazione di Sportmediaset ha fatto il punto sugli attaccanti recenti che si sono alternati alla guida del reparto offensivo rossonero. Il paradosso è che, negli ultimi anni, resta Carlos Bacca la punta più prolifica del Milan.

31 reti in 70 presenze per l’attaccante colombiano, considerato comunque un flop, soprattutto nella deludente stagione 2016-2017. L’attuale bomber del Villarreal ha però fatto molto meglio di molti predecessori ed eredi.

Se Piatek al momento appare una delusione, cosa dire di calciatori come André Silva, Nikola Kalinic o Gonzalo Higuain? Poche, pochissime gioie donate da questi calciatori nelle ultime due stagioni. Il ‘Pipita’, giunto con tutti i favori della gente rossonera, si è fermato a 6 reti prima di lasciare Milanello per volare a Londra.

Da non dimenticare il flop di Fernando Torres, con solo un gol ufficiale segnato in Serie A. Il deludente Mattia Destro, che iniziò la propria fase calante proprio dall’esperienza al Milan. Fuori contesto anche Luiz Adriano, mentre più apprezzabile resta l’impegno di Gianluca Lapadula, attaccante ‘non da Milan’, ma autore comunque di otto reti segnate da riserva.

L’agente di Deulofeu apre al Milan: “Può tornare”