Home Milan News CorSport – Arnault-Milan, voci nonostante le smentite: offerta da 975 milioni

CorSport – Arnault-Milan, voci nonostante le smentite: offerta da 975 milioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:20

Mega offerta di Arnault per l’acquisizione del marchio Milan: come riferisce il CorSport oggi in edicola, arrivano nuove voci da Londra e Parigi nonostante le recenti smentite ufficiali. 

Bernard Arnault lvmh
Bernard Arnault (©Getty Images)

Arnault e il Milan, nuove voci in merito a una possibile trattativa per la cessione della società. Come riferisce il Corriere dello Sport oggi in edicola, le indiscrezioni in merito, malgrado le recenti smentite delle parti in gioco, si fanno sempre più insistenti.

Così gli ultimi rumors riferiscono di una cessione entro il prossimo mese di dicembre, per una cifra vicina ai 975 milioni di euro. Un’operazione mastodontica, che permetterebbe ad Elliott Management Corporation di uscire definitivamente dal business calcistico. Il nuovo acquirente, invece, dovrebbe da una parte coprire le posizioni finanziarie attualmente aperte e dall’altra definire subito un progetto di rilancio sul piano tecnico-calcistico.

Arnault, proprietario del lussuoso gruppo Lvmh, detiene un patrimonio superiore ai 90 miliardi di euro. E nonostante appunto smentite estive ed autunnali, da Londra e Parigi continuano a rimbalzare voci di un acquisto del marchio rossonero attenzionato personalmente dal multimilionario 70enne.

In realtà – rivela il CorSport – il figlio Antoine sembrerebbe contrario a tale operazione, mentre sarebbe proprio il padre convintissimo ad aggiungere un marchio calcistico ai tanti già in suo possesso. Il discorso, inoltre, riguarderebbe strettamente anche altri settori. Sbarcare a Milano, attraverso la porta calcistica, significherebbe infatti sfruttare al massimo anche le opportunità economico-finanziarie legate al progetto olimpico di Milano-Cortina del 2026, oltre che mettere piede in una delle principali piazze mondiali della moda.

CoSera – Milan, obiettivi Ibrahimovic e Mandzukic: scartato Kean