Home Calciomercato Milan Emery riabbraccia Xhaka: “Ha sbagliato, ma può tornare. Ama l’Arsenal”

Emery riabbraccia Xhaka: “Ha sbagliato, ma può tornare. Ama l’Arsenal”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:11

Calciomercato Milan: pace fatta tra Arsenal e Granit Xhaka, anche Unai Emery lo conferma. Il futuro in rossonero prospettato giorni fa, sembra molto lontano. 

Granit Xhaka
Granit Xhaka (©Getty Images)

Il Milan e Granit Xhaka sono sempre più lontani. Già da ieri sembrava fosse così, oggi è arrivata la conferma dopo le parole di Unai Emery.

Le indiscrezioni che volevano il centrocampista svizzero in rossonero – si scriveva che stesse già cercando casa a Milano – si sono sgretolate dopo pochi giorni. Ma il calciomercato social è anche questo. La lite con i tifosi, la maglietta tolta per proteste al momento del cambio e la fascia di capitano toltagli, sembrano ormai solo ricordi.

Emery – intercettato dai microfoni del tabloid “The Guardian” oggi ha dichiarato: “Abbiamo parlato con lui e il suo modo di pensare è migliorato. Ora è più vicino a tornare in campo. Il mio compito è quello di riportarlo sul campo per aiutare la squadra. Ma starà a lui convincere ogni tifoso della sua devozione per noi”.

Pioli, niente cambio modulo: “Fuga di informazioni? Il motivo è un altro”

Calciomercato Milan, niente Xhaka: pace fatta con l’Arsenal

Ancora le parole di mister Emery sulla fiducia nei confronti di Xhaka e sulla scelta della fascia da capitano: “Domani decideremo se può giocare, ma personalmente voglio che torni. Voglio dargli fiducia. Non dovrebbe dimenticare il suo errore, ma può tornare e mostrare il suo impegno. È un bravo ragazzo, un buon giocatore e ama e rispetta l’Arsenal, ma deve sapere che ha fatto un errore. Gli ho tolto la fascia di capitano perché è meglio che non abbia quella responsabilità”.

Ieri era stato proprio Xhaka ad aprire ad un suo ritorno. Lo aveva fatto in un’intervista ad un’emittente svizzera. Una richiesta di perdono in un certo senso: “Io ho un contratto con l’Arsenal e sarei felice di tornare a disposizione, così da poter sistemare le cose. Troveremo sicuramente una soluzione, non posso accettare tutto quello che mi è accaduto”.

Chi è Granit Xhaka: il regista mancino accostato al Milan