Home Milan News Milan-Napoli, Conti: “Pronti per un grande match. Mi serve continuità”

Milan-Napoli, Conti: “Pronti per un grande match. Mi serve continuità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:31

Andrea Conti è carico per Milan-Napoli, partita di campionato che lo vedrà ancora titolare. Il terzino ex Atalanta ha bisogno di continuità adesso.

Andrea Conti
Andrea Conti (Foto AC Milan)

Andrea Conti oggi in Milan-Napoli sarà confermato titolare sulla fascia destra difensiva. La sua buona prestazione a Torino contro la Juventus gli ha permesso di superare Davide Calabria nelle gerarchie.

Ovviamente l’ex Atalanta è ora atteso alla prova della continuità. La partita all’Allianz Stadium non deve rimanere un caso isolato. Oggi è importante ripetersi e per tutta la squadra sarà necessario anche fare i 3 punti. Battere i ragazzi di Carlo Ancelotti può aiutare i rossoneri ad avere la tanto attesa svolta in un campionato finora maledetto.

Andrea Conti prima di Milan-Napoli

Conti è stato protagonista dell’intervista del match program di Milan-Napoli sul sito ufficiale rossonero. Ha risposto a cinque la domande, la prima verteva sulle sue condizioni fisiche: «Inizio a stare bene – spiega – e si cominciano a vedere i frutti della preparazione oltre che dei vari allenamenti. Avendo un po’ più di continuità sono certo che potrò raggiungere una condizione migliore. Lavoro per questo».

Successivamente il 25enne terzino di Lecco è stato interpellato sulla preparazione alla delicata sfida contro il Napoli: «L’abbiamo preparata bene. C’è stata la settimana delle nazionali che ci ha un po’ decimato, però chi è rimasto ha lavorato duramente. Siamo pronti per fare una grande partita».

A Conti viene domandato un messaggio per i tifosi del Milan, che si aspettano una grande prestazione oggi a San Siro: «Li ho sempre ringraziati per il loro sostegno. Non posso fare altro che lavorare e tornare sui miei livelli per dare loro qualche soddisfazione».

Il numero 12 rossonero ha spiegato qual è stato il momento più complicato di questi due anni: «Sicuramente quello del secondo infortunio, perché stavo intravedendo la luce per rientrare a giocare e mi sono rifatto male. Ma bisogna lasciare tutto alle spalle e riprendersi al più presto».

Dove ha trovato la forza per rinascere? Andrea non ha dubbi: «Sicuramente il supporto della mia famiglia, della mia ragazza ma anche dei tifosi e dei compagni. Mi sono sempre stati vicini stimolandomi a lavorare e a riprendermi al più presto possibile». Speriamo che Milan-Napoli di oggi sia una partita di conferme per lui e che possa regalare anche una bella vittoria al gruppo guidato da Stefano Pioli.

Milan-Napoli, le probabili formazioni di Pioli e Ancelotti