Dalla Francia: il PSG libera Kurzawa, anche il Milan interessato

Calciomercato Milan: indiscrezioni dalla Francia riferiscono di un interesse del club rossonero per il terzino sinistro del PSG: Layvin Kurzawa. 

Layvin Kurzawa Milan PSG
Layvin Kurzawa (©Getty Images)

La ricerca di un terzino sinistro per il Milan potrebbe portare risultati dal Paris Saint-Germain. Almeno questo è quanto riferiscono i colleghi de L’Equipe. Pare che dal club parigino sia in uscita Layvin Kurzawa.

Ricardo Rodriguez non dà sufficienti garanzie, e da quando Theo Hernandez ha recuperato dall’infortunio, non ha più giocato. Un’alternativa per far rifiatare Hernandez potrebbe essere proprio Kurzawa.

Soltanto 8 presenze per lui in questa stagione, tutte in Ligue 1 e nessuna tra Champions League e coppa nazionale. In due partite non è stato nemmeno convocato, tra cui l’ultima contro il Lille, e altre due le ha saltate per infortunio.

PIÙ NERO CHE ROSSO – Piatek, porto d’armi scaduto!

Calciomercato Milan, Kurzawa in uscita dal PSG

Kurzawa è un classe 1992, ha compiuto 27 anni lo scorso settembre. A fine stagione andrà in scadenza di contratto, dunque per gennaio potrebbe essere un’alternativa a costo quasi zero. Il PSG vorrebbe 6-7 milioni di euro per il suo cartellino, ma in via Aldo Rossi potrebbero trattare con Leonardo per abbassare i costi.

L’indiscrezione al momento è questa, e arriva da una fonte parecchio prestigiosa quale L’Equipe. Poi bisognerebbe discutere se questa operazione possa essere utile al Milan.

L’impressione è che questa operazione sia vincolata dal futuro di Ricardo Rodriguez. La settimana scorsa in via Aldo Rossi l’agente del terzino svizzero ha incontrato la dirigenza rossonera ma non sono emerse particolari novità su cessione o permanenza.

Il Milan sta valutando diverse opzioni. Kurzawa è un buon terzino offensivo, ma fatica a livello difensivo. Resta comunque la forte concorrenza dalla Premier League, dove il giocatore potrebbe fare meglio per caratteristiche, e soprattutto potrebbe guadagnare molto di più.

Milan a rilento, mai così male dal 94/95: il dato