Scivolone Van Basten: saluto nazista in diretta Tv

Milan, l’ex Marco Van Basten finisce nella bufera in Olanda dopo aver pronunciato un saluto pro Adolf Hitler in diretta Tv. Arrivano le scuse dell’ex calciatore e l’emittente prende le distanze. Ecco la ricostruzione della vicenda. 

Marco van Basten
Marco van Basten (©Getty Images)

Marco Van Basten, grosso scivolone in diretta Tv in Olanda. L’ex campione del Milan, ospite negli studi di Fox Sport, ha infatti pronunciato un saluto nazista nel corso del post partita di Ajax-Heracles terminata 4-1.

“Sieg Heil”, è stata questa la frase choc pronunciata dall’ex attaccante. Significa ‘salve vittoria’, ed era il saluto nazista adottato nel 1930 in segno di fedeltà ed obbedienza ad Adolf Hitler. Il tutto è avvenuto mentre il giornalista dell’emittente televisiva intervistava Frank Wormuth, allenatore tedesco dell’Heracles.

“Non volevo scandalizzare i telespettatori, volevo solo ridicolizzare il tedesco di Hans (il giornalista a bordo campo, ndr)”, ha poi riferito Van Basten difendendosi dopo la bufera scatenatasi nei Paesi Bassi. Anche perché proprio ieri, nell’Heredivise, era stato rispettato un minuto di silenzio contro gli episodi di discriminazione razziale. L’emittente ha prontamente preso le distanze da quanto accaduto: “Uscita inappropriata. Siamo sempre contro ogni tipo di discriminazione”. 

Milan-Ibrahimovic, nuovo incontro con Raiola in settimana: la situazione