Il Milan difende Rebic, Kessie e Biglia: la versione del club

Milan, la versione della società su Ante Rebic, Frank Kessie e Lucas Biglia. I tre sono finiti nel mirino in quanto beccati dalle telecamere di Sky col cellulare poco prima del match col Napoli. 

Rebic, Kessie e Biglia
Rebic, Kessie e Biglia negli spogliatoi (foto sky sport)

Il Milan difende Ante Rebic, Frank Kessie e Lucas Biglia per le immagini giunte dallo spogliatoio nel pre partita col Napoli. I tre, infatti, sono finiti dritti nel mirino in quanto beccati serenamente col cellulare con molta nonchalance. Ma come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, il club prende posizione: stavano solo ‘studiando’.

Lo staff di Stefano Pioli, infatti, ha replicato un’esperienza già provata a Firenze: ossia l’utilizzo di un app con cui i giocatori possono rivedere i video della preparazione della partita, con le fasi di possesso e non possesso palla e tutte le immagini che riguardano gli avversari. Dunque niente negligenza: da Milanello rimandano al mittente ogni accusa di scarsa professionalità.

E’ lo stesso Pioli, poi, a dare spiegazioni in merito: “Se dobbiamo prenderci delle critiche perché non vinciamo le partite lo facciamo, ma non è corretto accusare alcuni dei miei ragazzi di scarsa concentrazione. L’utilizzo del telefonino in spogliatoio prima della partita è consentito per l’ascolto della musica, perché ogni giocatore ha le sue playlist per caricarsi e allo stesso tempo rilassarsi prima di scendere in campo”.

E poi appunto il riferimento all’applicazione rossonera: “Soprattutto, è consentito per consultare la app che aggiorniamo continuamente con i video degli avversari che dovremo affrontare. Per i giocatori è uno strumento utile, possono rivedersi movimenti e fasi di gioco. È anche questo un modo per prepararsi alla partita”.

I tre giocatori, assicura il Milan, stavano semplicemente ripassando i concetti. Tra l’altro – aggiunge la rosea – il tecnico ha introdotto una serie di regole rigide che riguardano proprio l’utilizzo del cellulare. Il tecnico ha imposto di non portarlo mai in sala durante i pasti, piuttosto bisogna lasciarli in un cestino messo lì all’ingresso della sala per raccoglierli.

Clamoroso Ibrahimovic: ha firmato per l’Hammarby, annuncio su Instagram