Milan, Ibra regalo per i 120 anni: ci sarebbe già una data

Milan, Zlatan Ibrahimovic regalo per i 120 anni della storia del club: come riferisce il CorSera oggi in edicola, ci sarebbe già una data cerchiata in rosso per la grande festa. 

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic regalo del Milan per i suoi 120 anni di storia, è questo il vero sogno della società. Lo riferisce il Corriere della Sera oggi in edicola. Ci sarebbe pertanto già una data già cerchiata in rosso: il 15 dicembre prossimo, in occasione proprio della maxi festa organizzata con tanti ex milanisti presenti.

Per quel periodo, del resto, lo svedese avrà ampiamente sciolto le sue riserve, con una risposta definitiva già giunta pertanto a Paolo Maldini e Zvonimir Boban. Entrambi lo aspettano, consapevoli però che Elliott Management Corporation, a fronte dei budget di 6 milioni per 18 mesi, consentirà altri investimenti solo a fronte di uscite preventive.

PARMA MILAN | CRONACA E RISULTATO IN DIRETTA LIVE: INIZIO ALLE 15:00

Milan-Ibrahimovic, la situazione

Nel frattempo il Diavolo offre un altro assist a Ibra, ossia la possibilità di svincolare in teoria i primi 6 mesi ai restanti 12. In pratica sarà lo stesso svedese, dopo il primo semestre, a decidere se proseguire a oltranza o andare via. Un modo per dargli ulteriore libertà e incoraggiarlo di più a un ritorno verso casa.

La dirigenza, del resto, spera in una scelta di cuore da parte del campione scandinavo. La proposta economica non è certo tra le più ricche tra quelle possibili, ma è ritenuta comunque rispettosa e proporzionata nei confronti di un campione assoluto nel rush finale della sua carriera.

Col Napoli completamente defilato e il Tottenham tiratosi fuori, resta il Bologna l’unica vera insidia. Sinisa Mihajlovic, tecnico emiliano e intermediario dell’operazione in virtù della forte amicizia, ne ha parlato così ieri in conferenza stampa: “Ci siamo parlati una decina di giorni fa. Vediamo quello che succede. Se venisse, lo farebbe per me. Capisco che ha altre soluzioni. Comunque prima di decidere mi chiamerà. Nei prossimi giorni ci sentiremo. Credo che non deciderà prima del 10 dicembre. Ora è tutto in stand-by”.

Theo Hernandez: “Al Milan grazie a Maldini. Ho rischiato l’operazione”