Milan-Ibrahimovic, tutti in attesa: anche lo spogliatoio freme

Aspettando Zlatan Ibrahimovic. Come rivela Tuttosport oggi in edicola, l’attesa spasmodica ora non è più solo per dirigenti e tifosi ma anche per lo stesso spogliatoio che starebbe aspettando con ansia l’arrivo dello svedese. 

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Tutti pazzi e in attesa di Zlatan Ibrahimovic. Anche all’interno della stessa squadra. Come infatti riferisce Tuttosport oggi in edicola, c’è un’attesa spasmodica pure all’interno dello spogliatoio per il verdetto del campione scandinavo.

Ormai non si parla d’altro nel mondo Milan. Anche perché ogni giorno potrebbe essere quello giusto, col sì definitivo del 38enne pronto a riabbracciare città e tifoseria. Così ora anche nello stesso gruppo si starebbe parlando e commentando con insistenza di questo argomento.

Milan, Ibrahimovic in campo da subito?

Come evidenzia il quotidiano, filtra ottimismo nell’ambiente rossonero. Dopo che nei giorni giorni c’era stata parecchia cautela e anche un filo di irritazione per i tempi, ora sembrerebbe esserci un parziale ottimismo.

Andrebbe giusto chiarito un piccolo discorso tecnico. L’attaccante di Malmo dovrebbe infatti risultare totalmente svincolato dai Los Angeles Galaxy, il che gli potrebbe permettere di firmare subito per il Diavolo e senza aspettare gennaio e l’apertura della sessione invernale.

Il comunicato del club statunitense, del resto, annunciava una separazione consensuale tra le parti, anche se – evidenzia Ts – per questioni di regolamento appare difficile che ci possa essere un tesseramento immediato. Anche perché Ibra ha gicoato la sua ultima partita il 25 ottobre scorso. Quindi, se fosse confermato, bisognerebbe in ogni caso aspettare gennaio per vederlo in campo.

Nel frattempo l’attaccante continua a vedersela brutta in patria dopo l’annuncio riguardante l’Hammarby. Nella sua città natale, infatti, non si placano le polemiche per il tradimento con l’altro club odiatissimo di Stoccolma. E dopo i danni alla statua edificata per il fuoriclasse, ora sono arrivate anche centinaia di email che richiedono lo spostamento della stessa in un altro luogo della città. Il monumento, intanto, è tornato ad essere oggetto di atti vandalici. In particolare è stata segnata la scritta ‘Judas’ con la vernice rosa sul basamento della scultura.

CorSport – Ibrahimovic-Milan, Bologna pronto a chiedere Piatek