Bologna-Milan crocevia fondamentale: vincere per svoltare 

Gara fondamentale per il Milan stasera allo stadio dall’Ara. Vincere significherebbe svoltare e confermare quanto visto a Parma, mentre al contrario ritornerebbero le streghe in casa Diavolo.  

classifica marcatori milan
Theo Hernandez e Krzysztof Piatek (©Getty Images)

Bologna-Milan, un crocevia fondamentale. Così lo definisce il Corriere della Sera oggi in edicola. Come infatti evidenzia il quotidiano, la gara di stasera al dall’Ara sarà utile per capire se il Diavolo ha svoltato davvero o se la gara di Parma è stata solo un’eccezione.

La squadra di Stefano Pioli resta infatti appesa a un filo: fallire significherebbe tornare a vedere le streghe, mentre vincere vorrebbe dire svoltare definitivamente. Salire a quota 20 punti, infatti, sarebbe tutt’altra storia con un Milan proiettato seriamente verso la zona Europa.

I fatti dicono che la squadra è già in netta crescita, nella testa e nel gioco, ma senza punti è tutto inutile. Tutto secondario. E l’obiettivo aziendale era e resta quello fissato in estate: la qualificazione europea. Magnifico se si trattasse di Champions League, sufficiente e ben accetto, soprattutto data la situazione, anche se alla fine valesse l’Europa League.

Intanto occhi puntati anche su Krzysztof Piatek. Se il polacco dovesse fallire ancora stasera, diventerebbe indifendibile. E con l’ombra di Zlatan Ibrahimovic che incombe, a gennaio l’ex Genoa potrebbe davvero andare via.

Bologna-Milan, perché Pioli non punterà su Leão