Home Calciomercato Milan Wegerup: “Ibrahimovic tra Milan e Napoli. Non ha fretta di decidere”

Wegerup: “Ibrahimovic tra Milan e Napoli. Non ha fretta di decidere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:35

Novità sul futuro di Zlatan Ibrahimovic direttamente dalla giornalista svedese Jennifer Wegerup. Le ultime sul possibile ritorno dell’attaccante al Milan. 

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

La giornalista svedese Jennifer Wegerup, molto vicina a Zlatan Ibrahimovic, ha rilasciato un’intervista esclusiva a Sportmediaset nella quale ha fatto il punto sul futuro dell’attaccante accostato al Milan.

Partiamo da una certezza: Ibra adesso si gode l’attenzione, che gli piace tanto. Ha sofferto in USA. Ora gode. I titoli, tutti parlano e scrivono di lui. Non ha fretta, aspetta e si guarda attorno”.

Secondo la Wegerup, non ha ancora deciso: “Pieno di dubbi no, ma cosa fatta non è. Questa sarà il suo ultimo club. In Svezia non giocherà mai più. Finirà la carriera in Italia, vuole il contratto perfetto e che tutto sia perfetto. Tutto ruota attorno alla carriera di Zlatan, non decide la moglie e nessun altro”. 

NAPOLI, LA PRESENTAZIONE DI GATTUSO

Calciomercato Milan | Wegerup sul futuro di Ibrahimovic

L’offerta del Milan è di 6 mesi, più opzione per il prossimo anno in caso di raggiungimento del quarto posto. Ma Ibra vuole più garanzie: Lui vuole 18 mesi, non si accontenta di 6. La cosa più importante sarà il fatto di arrivare con l’amore della gente, accolto da chi lo ama”.

Sull’opzione Napoli: “Sì, ci credo, è una possibilità. Nell’ottobre 2010 elogiò Napoli per l’atmosfera del San Paolo e per la città. Non ha mai giocato in Sud Italia. È vero che si è trovato bene a Milano, ma c’è l’interesse per Napoli per Maradona, essere il suo erede”. 

Infine sulle tempistiche di una decisione, che pare non arriverà in tempi brevi: “Non credo entro questa settimana. Zlatan non avrà tutta questa grande fretta. Anche dopo Natale, assolutamente. Non ha fretta. Perché sbrigarsi se le cose non sono risolte? I club hanno fretta, lui meno”.

ANCELOTTI PUO’ TORNARE SUBITO AD ALLENARE: DUE OPZIONI