Ibrahimovic, il Milan ha deciso di non rilanciare: le ultime

Zlatan Ibrahimovic e il Milan, come finirà? Le parti vorrebbero abbracciarsi ma manca l’intesa sia sull’ingaggio che sulla durata del contratto. Le ultimissime sulla trattativa. 

Zlatan Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)Zlatan Ibrahimovic e il Milan: come riferisce il Corriere dello Sport oggi in edicola, ancora questione di giorni o addirittura ore e si scoprirà la verità. Da fonti vicine al calciatore filtra una certa positività, mentre in Via Aldo Rossi nessuno si sbilancia.

Il club, tuttavia, con un Bologna defilatosi e un Napoli impegnato sulla vicenda allenatore, è consapevole di avere un match point importante tra le mani. Anche se un po’ di perplessità sorgono, dal momento che a 20 giorni dall’incontro ancora non c’è un cenno da parte del giocatore.

Ibrahimovic e il Milan: perché l’affare non decolla

La società, nel frattempo, è convinto di aver formulato un’offerta davvero importante, spingendosi anzi anche oltre i limiti economici per un giocatore di 38 anni, proprio in rispetto alla sua figura internazionale. Ed è così che la dirigenza ha deciso di non rilanciare sull’ingaggio, né di partecipare ad aste varie.

Ci sarebbe proprio la differenza salariale – rivela il CorSport – dietro il silenzio di Ibra. Potrebbe trattarsi di un modo strategico per alzare al massimo le richieste, oppure per attendere l’inserimento in extremis di un’altra squadra. Rumors dalla Premier League, del resto, parlano di un’offerta pronta da un club britannico.

Oltre al fattore economico, anche la durata del contratto non mette d’accordo le parti. Il Milan offre sei mesi più un anno a determinate condizioni, tra cui la qualificazione in Champions League come presupposto fondamentale per la permanenza, mentre il giocatore chiede un contratto di 18 mesi senza paletti e con ingaggio più alto.

Sono questi due i nodi principali per una buona riuscita dell’affare. Ma servirà che qualcuno faccia un passo avanti verso l’altro per l’attesa fumata bianca. La decisione tiene tutto il club rossonero col fiato sospeso, persino i giocatori, i quali, interpellati sul possibile arrivo del 38enne scandinavo, si sono espressi tutti in maniera positiva.

Milan, si tratta per Todibo: pronto un super sconto