Home Calciomercato Milan Cessione Kessie, pro e contro dell’eventuale operazione

Cessione Kessie, pro e contro dell’eventuale operazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:47

Calciomercato Milan: Franck Kessie potrebbe lasciare i rossoneri a gennaio. Su di lui c’è il Napoli di Gennaro Gattuso. Pro e contro dell’eventuale cessione.

Franck Kessie
Franck Kessie (Foto AC Milan)

Ambiguità nelle dichiarazioni tra Franck Kessie e il suo agente. Nella giornata di ieri entrambi hanno rilasciato un’intervista nella quale sono emerse due intenzioni diverse.

Kessie ha riferito: “Se fossi voluto andare via l’avrei già fatto. Mi trovo bene al Milan, come sempre. Voglio restare qui a lungo. Per me è un sogno realizzato giocare, qui, tifo Milan fin da quando ero bambino”.

L’agente invece: “Futuro? Lo vedo ancora al Milan, ma non escludo niente. Il mercato di gennaio sta per arrivare, se dovesse arrivare qualcosa la prenderemo in considerazione”.

TUTTI I RECORD DI THEO HERNANDEZ CON IL MILAN

Calciomercato Milan | pro e contro cessione Kessie

CONTRO – Cessione Kessie: perché no. Si perderebbe un titolarissimo. In questi anni è sempre stato schierato dai vari allenatori che si sono susseguiti. Corre per tutto il match, instancabile, utile in entrambe le fasi.

Chi giocherebbe al suo posto? Siamo sicuri che Rade Krunic sia all’altezza? Potrebbe essere un rischio per il Milan privarsi di una certezza come Kessie. E sin qui lo stesso Stefano Pioli sta continuando ad affidarsi all’ivoriano in mezzo al campo, con Bennacer e Bonaventura a completare il reparto.

PRO – Cessione Kessie: perché sì. Un suo addio porterebbe soldi nelle casse rossonere, una plusvalenza che potrebbe essere utile per il bilancio. Il suo rendimento è altalenante, e soprattutto in zona gol lascia spesso a desiderare.

Eccetto per la freddezza nei rigori, l’ivoriano non è quel centrocampista-goleador che era apparso nella sua prima stagione con l’Atalanta. Anche qualche atteggiamento non impeccabile in queste ultime stagioni potrebbe far pendere la mano più sulla cessione.

SHEVCHENKO, 15 ANNI FA IL PALLONE D’ORO: IL MESSAGGIO SOCIAL DI ANDRIY