Home Calciomercato Milan Milan-Ibrahimovic, i motivi del silenzio. Pronto il piano B

Milan-Ibrahimovic, i motivi del silenzio. Pronto il piano B

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:55

Zlatan Ibrahimovic e il Milan: è ancora tutto in stand-by. I giorni passano ma ancora non filtra una risposta dall’attaccante scandinavo. Così il club si cautela: individuato il piano B. 

Zlatan Ibrahimovic Italia o ritiro
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic e il Milan, per ora regna il silenzio. L’incontro è ormai avvenuto da tempo e siamo nel pieno della dead-line fissata da Sinisa Mihajlovic, tuttavia ancora non filtra una risposta dell’attaccante. Il che – evidenzia Tuttosport oggi in edicola – non piace per niente al club rossonero.

Il rischio, quindi, è che la telenovela possa dilatarsi anche nel corso della prossima settima. Del resto lo svedese non sta dando segnali tangibili alla dirigenza milanista, la quale, dal canto proprio, fatica nel trattenere anche una certa amarezza per questa situazione. Ma quella di Ibra – riferisce il quotidiano – va considerata in realtà una vera e propria tattica.

Milan, è Mandzukic il piano B a Ibrahimovic

Una strategia utile per capire da una parte se il Milan cambierà i termini temporali dell’offerta contrattuale, mentre dall’altra per aspettare un eventuale affondo del Napoli. Il 38enne scandinavo, infatti, pretende un vincolo di 18 mesi e non si accontenta dei soli 6 mesi proposti dal Diavolo più altri 12 eventuali, legati però alla qualificazione in Champions League.

E nel frattempo Ibra vuole capire anche se l’approdo di Gennaro Gattuso all’ombra del Vesuvio possa cambiare qualcosa. Il Milan intanto si cautela. Qualora non dovesse concretizzarsi l’arrivo di Ibrahimovic, il primo nome sulla lista delle alternativa risponde a Mario Mandzukic. Il croato, fuori rosa, si sta allenando da solo e la Vecchia Signora non si opporrebbe di certo a una sua cessione, anche perché libererebbe uno slot importante all’interno del suo monte ingaggi di circa 10 milioni lordi. Mandzukic, però, avrebbe un pre-accordo con il Manchester United, anche se non ci sono certezze se sia ancora valido o meno.

CorSport – Roma-Milan, idea scambio: i giallorossi puntano Calhanoglu