Home Calciomercato Milan Milan, pronto il rinnovo per Bonaventura: Jack vuole il Diavolo 

Milan, pronto il rinnovo per Bonaventura: Jack vuole il Diavolo 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:27

Il Milan ha deciso: sarà rinnovo contrattuale per Giacomo Bonaventura. In scadenza di contratto nella prossima estate, il classe 89 è desideroso di proseguire la sua avventura in rossonero. 

Giacomo Bonaventura gol Milan-Napoli
Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

Una volta ritrovato, il Milan non vuole più perderlo. Così ecco che c’è il rinnovo contrattuale in arrivo per Giacomo Bonaventura. Come infatti riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, il Diavolo di fatto deciso: si punterà ancora su Jack per il futuro, e c’è pronto il prolungamento per il classe 89.

L’amore è ricambiato. Perché se da una parte la società ha fatto sapere al giocatore la volontà di rinnovargli il contratto, dall’altro il diretto interessato anche ha manifestato il desiderio di restare nel mondo milanista.

Milan, Bonaventura verso il rinnovo

Nessun pericolo di un pre-accordo a gennaio con altri dunque, così come di certo il giocatore non sfilerà a parametro zero in estate. Bisognerà trovare solo un’intesa, ma la volontà è la medesima. Considerando l’età, è possibile solo che il club decida di non impegnarsi troppo sulla tempistica del contratto, mentre Bonaventura lo farebbe eccome. Appuntamento per gennaio quindi, con Mino Raiola atteso nuovamente in città. Ma con questa situazione – evidenzia la GdS – resta scollegata dall’affare riguardante Zlatan Ibrahimovic, per volere di tute le parti in gioco.

Il Milan, intanto, vuole tenersi Bonaventura poiché pienamente consapevole della sua utilità. Riferimento della squadra prima dell’infortunio, è stata una pedina centrale per tutti gli allenatori passati per Milanello: Filippo Inzaghi, Sinisa Mihajlovic, Christian Brocchi, Vincenzo Montella e infine Gennaro Gattuso. Sette gol in 33 partite nella prima stagione, altrettanti nella successiva in 39 presenze totali. Bonaventura è stato anche l’artefice della vittoria della Supercoppa italiana del 2016, in quanto suo il goal del pareggio contro la Juventus.

Un problema muscolare ne ha poi condizionato la seconda parte del 2017, mentre un infortunio al ginocchio ha di fatto compromesso l’intera stagione successiva. Undici mesi di stop ed agonia, fino al ritorno in campo in Torino-Milan di quest’anno. Poi la gara da titolare a Genova, l’ultima con Marco Giampaolo in panchina, e il graduale recupero fino a Milan-Napoli e Bologna-Milan. Le gare della sua rinascita definitiva.

Ag. Rodriguez: “Ama Napoli, per Gattuso andrebbe anche in B”