Milan-Sassuolo, Hernandez: “Partita complicata. Gol? Mani involontario”

Theo Hernandez ha commentato lo 0-0 del suo Milan a San Siro contro il Sassuolo. Nell’intervista dice la sua anche sull’arbitro e sul gol annullato dal VAR.

Theo Hernandez Milan Sassuolo
Theo Hernandez in Milan-Sassuolo (©Getty Images)

Il Milan non riesce ad ottenere tre punti contro il Sassuolo. Ha molto da recriminare, tra arbitro, VAR e legni. Ma deve anche fare mea-culpa per la cattiveria in zona gol che continua a mancare. Nel post-partita intervista a Theo Hernandez.

Lo spagnolo nelle nostre pagelle è stato il migliore della squadra, insieme al compagno Leao. E nella zona mista di San Siro ha parlato ai giornalisti presenti del match: “È stata una partita complicata, dobbiamo continuare a migliorare e crescere. Credo che abbiamo fatto il massimo per portare a casa questa partita, ma non è stato possibile”.

Theo guarda avanti, ma commenta anche il gol che gli è stato annullato dal VAR per presunto (dai replay non c’è assoluta certezza del tocco) mani di Kessie: “Teniamo la mente fredda per la prossima partita. Gol annullato? Mani involontario di Kessie, ma l’arbitro ha annullato”.

Ricordiamo che Hernandez è stato ammonito nel corso del match, sanzione peraltro discutibile, nella metà campo offensiva. Ma l’arbitro, a metà primo tempo, non ci ha pensato un attimo e lo ha ammonito. Giallo che gli farà saltare Atalanta-Milan: “Un peccato non poter giocare”.

E proprio sull’arbitro, ai microfoni di Milan TV, Hernandez ha dichiarato: “Oggi l’arbitro ha fischiato qualche fallo di troppo. Tante ammonizioni non sono state corrette, non doveva ammonire così tanto”.

PIOLI CONTRO L’ARBITRO MANGANIELLO