Inzaghi: “Milan in buone mani con Maldini-Boban. E sul ritorno…”

Filippo Inzaghi oggi ha risposto in merito a un eventuale futuro ritorno al Milan, cosa alla quale non pensa perché è concentrato sul Benevento adesso.

Filippo Inzaghi
Filippo Inzaghi (©Getty Images)

Filippo Inzaghi è stato tra i più grandi attaccanti della storia del Milan, ha segnato tanti gol importanti e regalato molte emozioni ai tifosi. A lui sono legati i ricordi di diverse notti internazionali vissute dalla squadra rossonera durante il ciclo con Carlo Ancelotti in panchina.

Dopo il ritiro dal calcio giocato, Pippo ha voluto intraprendere la carriera da allenatore. Ha iniziato proprio nel Milan. Prima ha guidato gli Allievi, poi la Primavera e infine la Prima Squadra. Ma la sua stagione fu molto negativa, con un decimo posto finale nella classifica del campionato di Serie A e l’addio finale.

Inzaghi oggi ha parlato a Radio 1 ed è stato interpellato su un eventuale ritorno sulla panchina rossonera: «Voglio solo concentrarmi su quello che sto facendo. Oggi è una data importante, quello che è stato il Milan per me lo sanno tutti. Due Champions, tanti gol e tantissime soddisfazioni. Il mio presente è il Benevento, io spero che il Milan possa tornare ai livelli di un tempo. Con Boban e Maldini si è in buone mani. Fallimento a Milano? Quando fai questo lavoro, sai che ci sono annate diverse. Non penso sia un problema ripartire, importante è fare bene il suo lavoro come nella vita».

Pippo attualmente è il tecnico del Benevento, dove è approdato in seguito all’esonero dalla panchina del Bologna nella scorsa stagione. È primo nella classifica del campionato di Serie B e punta ad una promozione diretta in Serie A per riscattarsi nella massima divisione italiana.

Lite Seedorf-Ibrahimovic a Milanello: il retroscena svelato da Cassano