Atalanta-Milan, probabili formazioni: novità Rodriguez, c’è Piatek 

Probabili formazioni Atalanta-Milan. Stefano Pioli dovrà fare a meno di Theo Hernandez e Lucas Paquetá squalificati: ecco le scelte in vista del lunch match di domani. 

Ricardo Rodriguez difesa a tre
Ricardo Rodriguez (©Getty Images)

Atalanta-Milan, incrocio praticamente decisivo domani allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. La Dea è sesta a 28 punti, il Diavolo decimo a 21: un successo rossonero rimetterebbe tutto prepotentemente in discussione, mentre un k.o. milanista sarebbe quasi la mazzata finale a ogni sogno di gloria per l’Europa.

La formazione dell’Atalanta

3-4-1-2 per Gian Piero Gasperini che ritrova gli acciaccati Alejandro Gomez e Josip Ilicic. E proprio loro guideranno l’attacco bergamasco, con l’ex rossonero Mario Pasalic sulle trequarti. In mediana spazio a Timothy Castagne e Robin Gosens sulle corsie esterne, con Marten de Roon e Remo Freuler al centro. Rafael Toloi, José Luis Palomino, Berat Djimsiti e Pirluigi Gollini tra i pali compleano il reparto difensivo.

La possibile formazione dell’Atalanta: Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Castagne, de Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Gomez, Ilicic. All. Gasperini

La formazione del Milan

4-3-3 per Stefano Pioli. L’unica grossa novità sarà in difesa, dove, a distanze di tre mesi, troverà spazio Ricardo Rodriguez al posto dello squalificato Theo Hernandez. Con Gianluigi Donnarumma tra i pali, poi agirà regolarmente Andrea Conti a destra con Mateo Musacchio e Alessio Romagnoli al centro. In mediana spazio a Ismael Bennacer in cabina di regia, col possibile impiego di Frank Kessie a destra e quello certo di Giacomo Bonaventura a sinistra data anche l’assenza di Lucas Paquetá. In attacco spazio a Suso e Hakan Calhanoglu ai lati di Krzysztof Piatek: malgrado i grandi segnali da Rafael Leão nell’ultima uscita, è ancora il polacco a partire in vantaggio.

La possibile formazione del Milan: Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bennacer, Bonaventura; Suso, Piatek, Calhanoglu. All. Pioli

Piatek resta al Milan: obiettivo rinascita per il 2020