Ancelotti invita Ibrahimovic a Liverpool: “Ma non per giocare”

Carlo Ancelotti ha parlato del futuro di Zlatan Ibrahimovic nella conferenza stampa di presentazione all’Everton

Carlo Ancelotti Zlatan Ibrahimovic
Carlo Ancelotti e Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic è ancora un mistero. Il Milan ci spera ancora, ma non vuole aspettare troppo. Dopo Natale è attesa una risposta, altrimenti la società virerà altrove.

Il giocatore non ha ancora deciso. Il Diavolo è una possiiblità; il Napoli e il Bologna si sono tirate indietro, mentre prende corpo anche l’opzione ritiro. Anche l’Everton si è auto eliminato dalla corsa, a spiegarlo è Carlo Ancelotti nella sua conferenza stampa di presentazione ai Toffees.

Ecco, di seguito, le sue dichiarazioni sul futuro di Ibrahimovic: “Siamo buoni amici. Io ho allenato tanti giocatori fantastici, so che ha terminato la sua avventura negli Stati Uniti ma non so quale sia la sua idea per il futuro. Dovrei chiamarlo e magari lo farò. Se vuol venire a Liverpool per divertirsi venga pure, ma non per giocare”.

CALABRIA, FESTA DI COMPLEANNO DOPO ATALANTA-MILAN. FURIA SOCIAL

Niente Premier League per Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images) 

Niente Premier League quindi per l’attaccante. Che si è appena liberato dall’accordo con i Los Angeles Galaxy e sta riflettendo sul suo futuro. L’idea di aiutare il Milan lo attira, ma lui si sente ancora un giocatore in grado di fare la differenza. E per questo vuole lo stipendio giusto.

Paolo Maldini ha fatto il massimo per portarlo al Milan ed è in attesa di una risposta. Ibra sta prendendo ancora tempo e questo non piace alla dirigenza rossonera. Da qui alle prossime settimane può succedere di tutto. Vedremo se il giocatore deciderà di accettare questa sfida o se, invece, prenderà in considerazione l’opzione del ritiro.

DONNARUMMA PRIMA CESSIONE DEL PROSSIMO MERCATO