Rui Costa: “Ibrahimovic non torna per soldi, può trascinare il Milan”

Manuel Rui Costa promuove l’operazione che ha riportato Zlatan Ibrahimovic al Milan. Pensa che possa essere un giocatore importante nella squadra di Stefano Pioli.

Manuel Rui Costa
Manuel Rui Costa (©Getty Images)

Il ritorno di Zlatan Ibrahimovic al Milan sta creando molte discussioni. Le opinioni sul tema sono differenti. Qualcuno è favorevole, altri sono contrari e c’è chi attende di vedere all’opera lo svedese per giudicare.

Intanto tra coloro che promuovono l’operazione c’è Manuel Rui Costa, che al Corriere dello Sport si è così espresso sull’argomento: “Ibra è Ibra. Anche a 38 anni. Per lui, l’età non conta e tra poco vedrete che sarà in forma. Una stella così può fare la differenza. Il Milan aveva bisogno di un simile innesto perché Zlatan è capace di trascinare i compagni. Ibrahimovic ha deciso di venire al Milan non per soldi, ma per motivazioni. E se uno come lui ci tiene, il Milan ha fatto un affare”.

Rui Costa, ex giocatore del Milan che oggi ricopre il ruolo di direttore sportivo al Benfica, ha speso buone parole pure su Stefano Pioli: “L’anno in cui sono arrivato a Firenze per me era tutto nuovo e sono andato ad abitare sopra a casa sua: non era solo un compagno, ma anche un amico che mi ha aiutato in tante situazioni. Ho un’enorme stima e considerazione per lui. Come tecnico e come uomo. E non posso che augurargli il meglio. Sono convinto che risolleverà il Milan”.

Il portoghese è stato portato in Serie A dalla Fiorentina, dove ebbe proprio Pioli come compagno. Quest’ultimo adesso allena la squadra rossonera e dovrà riuscire a risalire la classifica. La stagione finora è molto deludente, il 2020 dovrà essere un anno di crescita. Il ritorno di Ibrahimovic e l’arrivo di altri rinforzi dal mercato invernale potranno aiutare.

Suso, più cessione che rinnovo: il Milan attende offerte