Home Milan News Todibo-Romagnoli centrali del futuro, out Musacchio

Todibo-Romagnoli centrali del futuro, out Musacchio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:21

Il possibile arrivo di Jean-Clair Todibo al Milan scalzerà Mateo Musacchio dal centro della difesa. Pronta la nuova coppia titolare Todibo-Romagnoli. 

Jean-Clair Todibo Alessio Romagnoli
Jean-Clair Todibo & Alessio Romagnoli (©Getty Images)

Il Milan aspetta il sì di Jean-Clair Todibo. Dopo l’ufficialità del ritorno di Zlatan Ibrahimovic, in via Aldo Rossi non possono perdere tempo. Questa squadra ha bisogno di nuovi innesti, utili a dare una sterzata ad una stagione iniziata male e che sta proseguendo quasi peggio.

La difesa è uno dei reparti da rinforzare. Fortunatamente sulle fasce c’è stato l’exploit di Theo Hernandez e una lieve ripresa di Andrea Conti. Ma in zona centrale ancora si balbetta, anche se le colpe vanno difese con gli altri reparti chiaramente. Ma Alessio Romagnoli e Mateo Musacchio, nonostante giochino assieme da oltre una stagione con buona continuità, non danno la sicurezza che serve ad una squadra come il Milan.

Alessio Romagnoli ha avuto un rendimento più o meno positivo, ha fatto indubbiamente qualche errore ma ha l’attenuante dell’età: ricordiamo che, seppur abbia oltre 100 presenze in Serie A, è un classe 1995. Chi preoccupa maggiormente è Mateo Musacchio, che balbetta spesso e volentieri. Il prossimo agosto compirà 30 anni, è arrivato nell’estate 2017 e grandi cose con il Milan non le ha mai fatte.

Musacchio out, spazio a Todibo-Romagnoli

Rendimento senza infamia e senza lode per Musacchio, che con l’arrivo di Todibo rischia di perdere il posto in poco tempo. Il centrale attualmente di proprietà del Barcellona – classe 1999 – non arriva certo per fare la riserva. Qualora dovesse essere ufficializzato dal Milan, gli verrà dato giusto il tempo minimo indispensabile di adattamento e poi si prenderà il posto di Musacchio.

Le difficoltà iniziali per Todibo ci saranno, com’è normale che sia per un giocatore appena arrivato in Italia, soprattutto un difensore e per di più della sua giovane età. Le sta avendo De Ligt, considerato la scorsa stagione uno dei migliori difensori d’Europa, figuriamoci per altri.

Ma il Milan deve costruire per il futuro, e ci sta puntare su giocatori di grande potenziale come Todibo. La rosa rossonera è la più giovane di tutto il campionato italiano: con qualche innesto d’esperienza, non si può fare altro che migliorare e diventare più forti.

TODIBO-MILAN, È QUASI FATTA!