Milan, per Caldara visite mediche in corso con l’Atalanta

Mattia Caldara sta sostenendo le visite mediche con l’Atalanta, poi firmerà il nuovo contratto e sarà ufficiale il suo trasferimento dal Milan a Bergamo.

Mattia Caldara
Mattia Caldara (©Getty Images)

Mattia Caldara si trasferisce all’Atalanta. Per lui un ritorno dove è cresciuto ed era riuscito ad affermarsi, prima del brevissimo approdo alla Juventus e nella negativa esperienza al Milan.

Secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb.com, in questi minuti il difensore sta sostenendo le visite mediche a Bergamo. Una volta superate e ottenuta anche l’idoneità agonistica, firmerà il contratto che lo legherà al club nerazzurro fino a giugno 2021. La formula del trasferimento prevede un prestito di 18 mesi con diritto di riscatto a 15 milioni di euro e percentuale sulla eventuale futura rivendita a favore del Milan.

Caldara già oggi pomeriggio potrebbe allenarsi agli ordini di Gian Piero Gasperini, l’allenatore che era riuscito a valorizzarlo. Nella stagione e mezza trascorsa a Milano solamente 2 presenze in partite ufficiali: una in Europa League e una in Coppa Italia. Nessuna in campionato, nonostante da settimane abbia recuperato dai problemi fisici e Stefano Pioli avesse la possibilità di schierarlo.

Per Caldara il ritorno all’Atalanta rappresenta una grande chance di rilancio. Conosce molto bene l’ambiente di Bergamo e pertanto avrà la possibilità di far ripartire la propria carriera, arrestatasi dopo l’addio nell’estate 2018. Sarà il campo a dire se il Milan avrà fatto bene a liberarsene oppure no. Intanto i tifosi rossoneri sono molto arrabbiati per questa operazione, non condividono formula e cifre. Inoltre, una chance a questo ragazzo in molti l’avrebbero data.

Politano, la prossima settimana incontro Milan-Inter