Reina-Aston Villa: il Milan vuole un indennizzo e valuta Viviano

Pepe Reina preme per trasferirsi all’Aston Villa, ma il Milan chiede un indennizzo al club della Premier League. Idea Emiliano Viviano come rimpiazzo.

Pepe Reina Milan Aston Villa
Pepe Reina (©Getty Images)

Pepe Reina a breve dovrebbe diventare un nuovo portiere dell’Aston Villa, ma la trattativa deve ancora sbloccarsi definitivamente. Ci sono dei dettagli da sistemare prima dell’ok finale al trasferimento.

Oggi il Corriere dello Sport scrive che il Milan chiede ai Villans un indennizzo per far partire lo spagnolo. L’ex Napoli a bilancio pesa per 1,5 milioni di euro di valore residuo, dato che Massimiliano Mirabelli non lo prese proprio a parametro zero nell’estate 2018. Ci fu un esborso economico corrisposto all’agente per assicurarsi Reina.

Se il Milan riuscisse a farsi dare tale cifra dall’Aston Villa, eviterebbe una minusvalenza. L’addio del portiere 37enne genererebbe comunque effetti positivi nel bilancio, che verrebbe liberato da un ingaggio abbastanza pesante. Infatti, l’accordo con Reina prevede uno stipendio da 3 milioni netti annui fino a giugno 2021. Cedendolo, il club risparmierebbe circa 8,3 milioni lordi complessivi.

Prima di dare l’ok al trasferimento, la società rossonera intende anche prendere un sostituto. In queste ore si è parlato molto di Emiliano Viviano, portiere attualmente svincolato e che accetta di approdare a Milano con un contratto di 6 mesi. Il Milan valuta pure altre opzioni e la sensazione è che presto la vicenda si chiuderà.

Il Corriere dello Sport ha spiegato che Reina non ha chiesto alcuna buonuscita, così da agevolare il suo ritorno in Premier League. Con l’Aston Villa ha già l’accordo da giorni: contratto fino a giugno con rinnovo annuale automatico in caso di salvezza della squadra. Non rimane che attendere. Già oggi potrebbe arrivare la fumata bianca.

Milan, fumata grigia per i rinnovi di Donnarumma e Bonaventura