Milan, tris alla SPAL e qualificazione: Piatek torna al gol

Piatek Castillejo Milan SPAL
Krzysztof Piatek e Samuel Castillejo (©Getty Images)

Stasera a San Siro si è giocato il match Milan-SPAL, valido per gli Ottavi di Finale della Coppa Italia 2019/2020. A spuntarla è stata la squadra di Stefano Pioli, che ai Quarti affronterà il Torino.

Risultato finale di 3-1 a favore dei rossoneri. Due gol nel primo tempo con Krzysztof Piatek e Samuel Castillejo, mentre nella ripresa è arrivato il tris firmato Theo Hernandez. Il Diavolo ha fatto la partita per la maggior parte dei 90 minuti più recupero, la vittoria è meritata.

Coppa Italia, Milan-SPAL: cronaca e risultato finale

Il Milan scende in campo per fare la partita e si fa subito vedere per due volte con Piatek: nella prima occasione sfiora di testa e manda fuori su cross di Castillejo, nella seconda non inquadra la porta calciando col destro dall’interno dell’area. All’8′ botta di Bennacer dalla distanza, pallone fuori non di molto. Poco dopo cross di Rebic dalla sinistra per il colpo di testa di Samu, che manda alto.

Al 17′ grande occasione per il Milan: ottimo assist di Rebic per la corsa di Castillejo, che viene chiuso da Berisha in uscita mentre si trovava a tu per tu col portiere della SPAL. Poteva gestire meglio il pallone. Tre minuti dopo vantaggio rossonero: fantastica verticalizzazione di Bennacer per Piatek, il quale arriva davanti a Berisha e non sbaglia.

Dopo il gol, i ragazzi di Pioli lasciano l’iniziativa agli avversari e si affidano soprattutto ai contropiedi. Al 28′ primo tiro in porta della SPAL, ma Antonio Donnarumma non ha problemi a bloccare il tentativo di Floccari. Al 43′ Rebic in area sbaglia il passaggio decisivo verso lo smarcato Bonaventura. Al 44′ il Milan fa 2-0: Piatek ruba palla sulla trequarti, serve bene Castillejo, che dall’interno dell’area fa partire un tiro a giro che non lascia scampo a Berisha.

A inizio secondo tempo subito grande chance per Piatek, che su palla d’oro servita da Rebic spara su Berisha praticamente a botta sicura. Al 52′ altro grande assist di Rebic per Piatek, il quale in area perde tanto tempo per calciare e viene murato da Tomovic al momento del tiro. Due ghiotte chance sprecate dal numero 9 del Milan.

È la squadra di casa a fare la partita e al 57′ c’è un’altra occasione, stavolta Berisha si oppone al tiro in area di Rebic. Conclusione troppo centrale del croato, protagonista nell’avvio di ripresa. Al 59′ ci prova Bonaventura col sinistro dalla distanza, ma Berisha non fatica a bloccare. Al 63′ entra Suso per Castillejo. Tre minuti dopo tiro dal limite di Rebic, ma ancora centrale e dunque Berisha para.

Al 66′ Theo Hernandez fa 3-0: dalla trequarti punta l’area e calcia da fuori fulminando Berisha. Al 69′ Dabo di testa sugli sviluppi di un corner manda alto di testa. Al 74′ Paquetà sostituisce Bonaventura. Cinque minuti dopo cross tagliato di Suso per l’inserimento in area di Hernandez, che di poco non ci arriva. All’82’ dentro Gabbia per Kjaer.

All’85’ miracolo di Antonio Donnarumma sul colpo di testa di Murgia, lasciato colpevolmente solo in mezzo all’area. Un minuto dopo ottima palla messa dentro da Paquetà per Suso, che da buona posizione calcia male col sinistro e non trova la porta. All’88’ l’arbitro concede rigore alla SPAL a causa di un tocco di braccio di Paquetà, ma dopo il controllo al VAR il penalty viene annullato.

Quattro minuti di recupero concessi, ma non succede niente di particolare. Il Milan può esultare per la vittoria e il passaggio del turno in Coppa Italia. Ai Quarti sarà il Torino l’avversario da superare.

Cessione Piatek, trattativa tra Milan e Siviglia: formula e cifre