Fiorentina-Atalanta, Cutrone subito in gol. Caldara in difficoltà

Impresa della Fiorentina, che in 10 batte l’Atalanta e vola ai quarti di finale di Coppa Italia. Gli ex Milan Patrick Cutrone e Mattia Caldara titolari: l’analisi. 

Patrick Cutrone Mattia Caldara Fiorentina Atalanta
Patrick Cutrone, Masiello e Mattia Caldara (©Getty Images)

Partono subito titolari gli ex Milan che si sono appena trasferiti: parliamo di Mattia Caldara e Patrick Cutrone, schierati dal primo minuto rispettivamente da Atalanta e Fiorentina. Gran bella partita in questo ottavo di finale di Coppa Italia.

La sblocca subito la Fiorentina, proprio con bomber Cutrone, che all’11’ è solo in area e batte facilmente Gollini su assist di uno straripante Castrovilli. Nulla può la difesa nerazzurra, in difficoltà sin dall’inizio. Non benissimo Caldara in questa circostanza, scivola in piena area senza riuscire a impedire il gol.

Poco dopo Caldara si becca anche un cartellino giallo, saltato secco da Lirola in zona centrale. La prestazione del difensore centrale ex Milan cresce nella ripresa, ma al 77′ Gasperini lo tira fuori per mettere la difesa a 4 e sistemare la difesa.

Gian Piero Gasperini nel post-partita ai microfoni della Rai ha parlato così di Caldara: “A me è paciuta la sua partita. Pensavo fosse più indietro fisicamente. Si allena da due mesi, nei primi allenamenti l’ho visto bene. Ha fatto una buona partita per essere la sua prima, è stato positivo nonostante le difficoltà della squadra”.

CESSIONE PIATEK, TRATTATIVA MILAN-SIVIGLIA: FORMULA E CIFRE

Fiorentina, Cutrone subito in gol

Cutrone invece lotta e corre per tutto il campo, e da solo tiene in apprensione la difesa avversaria. Il pubblico di casa è già innamorato dell’ex Milan per l’intensità e la voglia che i tifosi rossoneri conoscono bene.

Al 73′ Iachini richiama in panchina Cutrone, al suo posto Caceres. Viola costretti alla difensiva per il doppio giallo di Pezzella, ammonito la seconda volta per ingenua simulazione.

Nonostante gli ingressi di Ilicic e Gomez, l’Atalanta trova sì il gol ma non riesce a continuare la pressione. La Fiorentina soffre poco e riesce ad uscire la testa e confeziona il gol vincente all’84’ con Pol Lirola, che su splendido assist di Pulgar trova il pertugio vincente e batte Gollini.

Nel finale ci prova Malinovskiyi al 93′, palla fuori di poco. Impresa Fiorentina, che ai quarti troverà l’Inter, ieri vincente contro il Cagliari.

CALCIOMERCATO MILAN: GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE