Home Calciomercato Milan Piatek, gol e assist in Milan-SPAL: cambia il suo futuro?

Piatek, gol e assist in Milan-SPAL: cambia il suo futuro?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:56

Krzysztof Piatek protagonista con gol e assist in Milan-SPAL 3-0 di Coppa Italia. Adesso bisognerà vedere se l’ex Genoa rimarrà a Milanello o verrà ceduto.

Piatek Berisha Milan SPAL
Krzysztof Piatek (©Getty Images)

Tra le note positive di Milan-SPAL 3-0 di Coppa Italia c’è sicuramente il ritorno al gol di Krzysztof Piatek. Proprio lui al 20′ del primo tempo ha sbloccato il risultato a San Siro.

Per il polacco anche l’assist del 2-0 firmato da Samuel Castillejo. La sua prestazione poteva essere ancora migliore se a inizio ripresa avesse sfruttato almeno una delle due clamorose occasione servitegli sul piatto d’argento da Ante Rebic. Purtroppo la prima volta ha sparato in “bocca” a Berisha e nella seconda ha inspiegabilmente tardato a calciare facendosi chiudere da Tomovic.

Piatek rimarrà al Milan o no?

Oggi La Gazzetta dello Sport si interroga sul futuro di Piatek. Gol e assist contro la SPAL cambieranno il suo destino? Come sappiamo, l’ex Genoa è stato finora ritenuto cedibile di fronte ad un’offerta di base da almeno 30 milioni di euro. Nessuna proposta simile è arrivata, per adesso, nonostante le manifestazioni di interesse giunge da diversi club esteri.

Il numero 9 del Milan ha segnato dopo un mese e una settimana, dunque il suo umore sarà migliorato e la rete ritrovata può aiutarlo per il futuro. Sia in caso di permanenza in maglia rossonera che nell’eventualità di un addio.

Secondo La Gazzetta dello Sport, al momento non cambiano le gerarchie in attacco. Domenica contro l’Udinese mister Stefano Pioli dovrebbe riproporre il tandem Ibrahimovic-Leao schierato già a Cagliari. Sarebbe interessante vedere Piatek assieme a Zlatan, ma forse servirà aspettare per questa coppia.

Aston Villa, West Ham, Tottenham e Bayer Leverkusen hanno fatto dei sondaggi per il polacco ma senza affondare il colpo ancora. Il Milan attende proposte e cederà il giocatore solamente a titolo definitivo. Nessun prestito con diritto di riscatto. Forse ci potrebbe essere l’apertura all’obbligo di riscatto, però le trattative devono ancora svilupparsi concretamente.

San Siro applaude, il Milan vince senza Ibrahimovic e vuole svoltare