Brescia-Milan, la moviola: doppio fuorigioco corretto, manca un rosso 

Brescia-Milan: la moviola de La Gazzetta dello Sport. Buona la gestione di Paolo Valeri ma non mancano alcune sbavature: manca un potenziale rosso per Simon Kjaer. 

Zlatan Ibrahimovic e Samuel Castillejo (©Getty Images)

Moviola Brescia-Milan: la gestione dell’arbitro Paolo Valeri è stata sostanzialmente buona ieri allo stadio Rigamonti, ma non mancano alcuni errori da parte dal fischietto romano.

Si entra subito nel vivo: al 2° minuto di gioco, infatti, Zlatan Ibrahimovic chiede subito rigore per tocco di mano di Marco Bisoli su respinta. Tuttavia, come evidenzia La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, è corretta la decisione di Valeri che lascia correre: il braccio è chiuso e il tocco non è certo intenzionale.

Poco dopo, invece, arriva il primo giallo della gara per Simon Kjaer che stende Ernesto Torregrossa: giustissimo. Decisamente più severo, invece, è quello rifilato a Stefano Sabelli che crolla non volendo su Ismael Bennacer dopo l’anticipo del talento algerino.

Da lì poi manca un potenziale rosso a Kjaer che sbaglia ancora: il neo acquisto rossonero arriva in ritardo su Torregrossa e lo trattiene palesemente da dietro. Il secondo giallo – evidenzia il quotidiano – in questa circostanza poteva starci.

E’ assolutamente fortuito, invece, il tocco in area di Hakan Calhanoglu sempre su Torregrossa al 42esimo. E inoltre arriva dopo aver prima toccato il pallone. Giusto invece annullare una rete per parte: sia Torregrossa che Samuel Castillejo erano effettivamente in fuorigioco.

Gazzetta – Brescia-Milan, le pagelle: eroe Rebic, male due rossoneri