Inter, Lautaro espulso per proteste: rischia il derby 

Lautaro Martinez rischia di saltare Inter-Milan del prossimo 9 febbraio. Espulso, l’argentino ha avuto una reazione furiosa nei confronti del direttore di gara. 

Andrea Conti Lautaro Martinez Milan Inter
Andrea Conti e Lautaro Martinez (©Getty Images)

Lautaro Martinez rischia il derby. Oltre il danno la beffa in casa Inter. Non solo il pareggio del Cagliari che spegne le ambizioni scudetto della squadra di Antonio Conte, ma anche un pesantissimo cartellino rosso per l’argentino.

L’attaccante infatti, autore del gol del vantaggio al 29esimo del primo tempo, ha rimediato un’espulsione per somma di ammonizione proprio nel recupero. Accasciato per un presunto fallo, il 22enne ha protestato vivamente per il mancato fischio dell’arbitro.

Ma quando quest’ultimo ha estratto il cartellino, la reazione dell’atleta è stata ancora più furiosa e scomposta tanto da beccarne un altro subito dopo. Hanno dovuto poi arginarlo e allontanarlo per non peggiorare la situazione. E quando era ormai prossimo all’uscita dal campo, Lautaro ha calciato furiosamente un pallone a bordo campo in direzione del terreno di gioco.

Episodio – come confermato anche dai colleghi di DAZN – che potrebbero costargli la stracittadina. Tutto dipenderà da cosa annoterà l’arbitro sul referto finale. Ma considerando la reazione furiosa ed eccessiva, potrebbero essere ben due (se non tre) i turni di stop. E a quel punto salterebbe anche Inter-Milan del prossimo 9 febbraio.

Serie A, il Cagliari ferma l’Inter a San Siro: la classifica