Home Milan News Calhanoglu: “Ibrahimovic un campione. Rebic e Castillejo, momento incredibile”

Calhanoglu: “Ibrahimovic un campione. Rebic e Castillejo, momento incredibile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:55

Calhanoglu è intervenuto ai microfoni di Milan TV e ha parlato del momento positivo dei rossoneri e non solo

Hakan Calhanoglu AC Milan
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Hakan Calhanoglu è l’uomo del momento. Due gol contro il Torino che hanno trascinato il Milan in semifinale. Il turco è entrato nel secondo tempo ed è stato decisivo. Intervistato da Milan TV, l’ex Bayer Leverkusen ha parlato di questo periodo positivo e delle sue prestazioni.

Sul suo momento positivo: “Sono contento ma per prima viene la squadra. Non mi importa se parto titolare o entro a gara in corso. Sono contento di aver aiutato i compagni. Siamo in semifinale contro la Juventus e sarà molto difficile. C’è tempo per lavorare e migliorare, vedremo cosa succede“.

I gol più belli col Milan: “Mi piace molto quello contro il Torino di sinistro perché non era facile“. Sugli allenatori avuti finora: “Rispetto tutti gli allenatori. Faccio il mio lavoro e penso solo a quello. Il 10 non è più come una volta. Con il modulo diverso mi piace dare una mano in difesa. Ho voglia di migliorare. Due settimane fa ho avuto un problema al polpaccio, credo di essere tornato bene. Ora conta solo il Risultato. Vogliamo continuare a vincere e pensare domenica dopo domenica“.

Su Zlatan Ibrahimovic: “E’ un campione, ci aiuta sempre e ci sprona a dare il meglio. Da quando c’è lui abbiamo vinto tante partite“. Sul momento di Rebic e Castillejo: “Ho sempre creduto in Rebic, anche Castillejo ha tante qualità. Le decisioni sono del mister, però. Sono in un momento incredibile loro. Dobbiamo rimanere uniti e continuare su questa strada”.

Sul sostegno dei tifosi: “Noi vogliamo sempre regalare la vittoria ai tifosi. Sappiamo che loro ci sono sempre, però si sente anche quando sono arrabbiati e fischiano. Siamo professionisti, dobbiamo giocare sempre con cuore e voglia, non solo per noi ma per tutti quelli che sono al Milan“.

Infine sulla prossima sfida contro il Verona e il saluto ai giocatori andati via in questi giorni: “L’Hellas è una squadra forte che gioca molto nell’uno contro uno. Sarà difficile ma dobbiamo stare tranquilli. Gol nei secondi tempi? Penso che molto dipenda dal supporto dei nostri tifosi ed è successo anche nell’ultima partita”. “Siamo tutti amici. Mi mancheranno tutti, gli voglio bene e gli auguro il meglio“.

MILAN, TROVATO L’ACCORDO COL WIGAN PER ROBINSON!