Milan, ufficiale: salta l’affare Robinson. Il comunicato del Wigan

Il Wigan ha comunicato ufficialmente che il trasferimento di Antonee Robinson al Milan è saltato. Problemi di visite mediche dietro al mancato affare.

Antonee Robinson
Antonee Robinson (©Getty Images)

Antonee Robinson non sarà un nuovo giocatore del Milan. Nonostante il terzino americano sia arrivato oggi in Italia per visite mediche e firma, l’operazione è saltata.

È il Wigan, club proprietario del cartellino del calciatore, a comunicare ufficialmente la notizia: «Robinson  si è recato a Milano questa mattina dopo che i due club hanno concordato il prezzo per il trasferimento permanente giovedì sera. Il giocatore è stato sottoposta alle visite mediche presso l’AC Milan e sono stati richiesti ulteriori test medici che avrebbero richiesto 72 ore di tempo. Pertanto, l’accordo non potrebbe essere ratificato formalmente prima della scadenza per il trasferimento italiano delle 20:00 di venerdì».

Stando alla nota ufficiale della società inglese, c’è stato un problema legato ai controlli medici che necessitavano di tempo e non potevano essere ultimati entro le 20:00, ovvero quando scade la finestra invernale del calciomercato in Italia. Una situazione un po’ singolare, ma di fatto Robinson non vestirà la maglia del Milan.

Visto che il 22enne terzino sinistro americano non arriverà, allora in rossonero farà ritorno Diego Laxalt. Quest’ultimo è stato prestato al Torino nell’ultima finestra estiva del calciomercato, però rientrerà in anticipo per essere il vice di Theo Hernandez dopo la partenza di Ricardo Rodriguez in direzione PSV Eindhoven.

Calciomercato Milan, ufficiale: Laxalt torna dal prestito al Torino