Home Calciomercato Milan Milan-Robinson: il retroscena sull’affare sfumato

Milan-Robinson: il retroscena sull’affare sfumato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:47

Milan, ecco perché è sfumato l’approdo di Antonee Robinson: approdato anche in città e pronto a firmare, il giocatore è stato costretto a rientrare al Wigan con grande amarezza. 

Antonee Robinson Calciomercato Milan
Antonee Robinson (©Getty Images)

Milan, alla fine sarà Diego Laxalt il vice di Theo Hernandez a sinistra. Antonee Robinson era anche approdato in città ed era pronto a firmare, ma un colpo di scena ha travolto tutti i piani rossoneri in extremis.

Eppure, racconta La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, l’esterno alle 15.00 aveva già terminato i test medici alla clinica La Madonnina, per poi essere in sede per il contratto già un’ora dopo. Ma alle 18.00, sorprendentemente, se n’è andato ma senza porre la firma sul documento.

Milan-Robinson, cosa è successo davvero

Nel comunicato del Wigan si parla di ulteriori test medici richiesti dalle autorità italiane, esami che avrebbero richiesto tempi più lunghi e oltre la scadenza delle 20.00. Probabilmente – evidenzia il quotidiano – Robinson non ha alcun problema fisico, ma la federazione non avrebbe potuto dare l’ok al tesseramento senza quegli esami ulteriori.

Una beffa anche per il giocatore, pronto al salto di qualità, e ormai convinto della nuova avventura. Resta comunque un piccolo giallo in questa vicenda: prima del comunicato del club britannico, si vociferava anche di disaccordi sulle modalità di pagamento.

Da lì è arrivata la doverosa virata su Laxalt. In prestito con diritto di riscatto al Torino, l’esterno sudamericano non sarebbe stato confermato in granata a fine stagione. Così la società ha visto nel suo ritorno la pista più semplice per ovviare il problema in pochissime ore.

Precedentemente bocciato, per il giocatore si tratterà più di tappare il buco lasciato da Ricardo Rodriguez che di una vera e propria seconda opportunità. Non rientra infatti più nei piani milanisti, e a fine stagione sarà sicuramente addio.

Gazzetta – Milan, mercato da 6+: stonano le operazioni Viña-Robinson