Home Milan News Milan-Verona, Rebic parte bene e poi cala: pagelle a confronto

Milan-Verona, Rebic parte bene e poi cala: pagelle a confronto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:23

Ante Rebic in Milan-Verona meno incisivo che nelle precedenti partite giocate. I quotidiani nelle pagelle di oggi concordano nelle valutazioni del giocatore croato.

Ante Rebic Milan Hellas Verona
Ante Rebic (©Getty Images)

Dopo aver giocato titolare in Coppa Italia contro il Torino, per Ante Rebic è arrivata un’altra chance dal primo minuto contro il Verona in campionato. Complice l’assenza di Zlatan Ibrahimovic, mister Stefano Pioli ha schierato lui al fianco di Rafael Leao.

Il numero 18 del Milan non è stato autore di una grande prestazione. Nel primo tempo aveva fatto alcune giocate interessanti, ma nella ripresa si è un po’ spento. Come sottolineato da Pioli a fine partita, l’attaccante croato deve trovare maggiore continuità nell’arco della partita. Ha mezzi tecnici e fisici per essere un giocatore importante, lo ha già fatto intravedere. Deve fare un salto di qualità e diventare più costante.

Oggi nessuno dei principali quotidiani sportivi italiani ha dato la sufficienza a Rebic per la sua prova in Milan-Verona 1-1.

La Gazzetta dello Sport: «5,5. La forza non basta. Largo a sinistra, sciupa potenziali occasioni».

Corriere dello Sport: «5,5. Parte forte, per poi spegnersi dopo l’intervallo. Ha sulla coscienza un contropiede in superiorità sprecato».

Tuttosport: «5,5. Più vivo di Leao, soprattutto nel primo tempo è una spina nel fianco del Verona, anche fallisce una ghiotta occasione per il 2-1. Nella ripresa, però, cala molto e si vede a sprazzi».

Corriere della Sera: «5,5. Elettrico, stavolta però gli manca il colpo vincente».

Non solo Ibrahimovic, il Milan ha sentito anche l’assenza di Bennacer