Home Milan News Nuovo stadio, Sala: “Milan e Inter si avvicinano alle nostre richieste”

Nuovo stadio, Sala: “Milan e Inter si avvicinano alle nostre richieste”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:08

Giuseppe Sala, sindaco di Milano, si dice ottimista sul raggiungimento di un accordo definitivo con Milan e Inter sul nuovo stadio e San Siro. Segnali positivi finalmente.

Giuseppe Sala sindaco Milano
Giuseppe Sala (©Getty Images)

Sono settimane di fitti contatti tra Milan, Inter e Comune di Milano per arrivare a una soluzione definitiva per il futuro dell’area di San Siro. I club vogliono costruire un nuovo stadio e l’amministrazione chiede anche di mantenere in qualche modo il Giuseppe Meazza.

Non sono mancati i momenti di tensione tra le parti, ma gli ultimi incontri hanno riportato il sereno. C’è stato un avvicinamento tra le reciproche richieste e tutto fa sperare che tra non molto possa arrivare un accordo soddisfacente. Intanto oggi sono arrivate nuove dichiarazioni da parte di Giuseppe Sala.

Il sindaco di Milano si è così espresso sul futuro di San Siro: “Divento più ottimista, perché credo che le due società si stiano avvicinando alle nostre richieste, che erano molto semplici: salvare San Siro non tanto come vestigia del passato, ma per farne una realtà viva e non abbatterlo”.

Sala è convinto che il Giuseppe Meazza possa avere un futuro con una funzione differente da quella attuale, senza dunque necessità di demolirlo: “Mi piace che il Meazza possa diventare una cittadella dello sport, diverso da come è oggi. Altra questione era che non potevamo essere penalizzati economicamente come era nella prima proposta delle squadre. Mi pare che le società ci stiano venendo incontro, per cui ero più pessimista qualche settimana fa, ma sto virando sull’ottimismo”.

Un altro tema sensibile per il Comune di Milano era il pagamento dei diritti di superficie, che Milan e Inter inizialmente avevano proposto di pagare solamente dopo oltre trent’anni. Invece l’amministrazione, per non perdere incassi importanti per il proprio bilancio, ha preteso che l’importo venisse corrisposto appena il nuovo stadio verrà messo in funzione.

Milan, rischia di pesare la mancanza di un vice Ibrahimovic