Inter-Milan, probabili formazioni: Ibrahimovic verso il recupero, torna Kjaer

Probabili formazioni Inter-Milan: Christian Eriksen in panchina, Zlatan Ibrahimovic in campo dal primo minuto Tuttosport non ha dubbi: il bomber svedese ci sarà. 

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Inter-Milan: a pochi giorni dalla partita dell’anno, Tuttosport prova a tracciare le probabili formazioni di domenica. Il tutto, ovviamente, in attesa di nuovi aggiornamenti nei prossimi giorni sia da Appiano Gentile che da Milanello, visto i dubbi che attanagliano entrambe le formazioni.

La formazione dell’Inter

3-5-2 per Antonio Conte. Samir Handanovic, in attesa di ulteriori conferme nel fine settimana, è indicato regolarmente tra i pali con un terzetto difensivo composto da Diego Godín, Stefan de Vrij e Milan Skriniar.

In mediana ci sarà Marcelo Brozovic in cabina di regia, con Matias Vecino e non Christian Eriksen alla sua destra e Niccolò Barella sull’interno mancino. Sulle corsie esterne, invece, agiranno Antonio Candreva e Ashley Young a sostegno del tandem composto da Romelu Lukaku e Alexis Sanchez, data la squalifica di Lautaro Martinez.

La possibile formazione dell’Inter: Handanovic; Godín, de Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Brozovic, Barella, Young; Lukaku, Sanchez

La formazione del Milan

4-4-2 per Stefano Pioli. Con Gianluigi Donnarumma in porta, sulla destra dovrebbe rivedersi Andrea Conti dopo la tonsillite e con il rientro anche di Simon Kjaer in vantaggio su Mateo Musacchio. La retroguardia sarà poi completata da due inamovibili: Alessio Romagnoli e Theo Hernandez.

A centrocampo rientrerà Ismael Bennacer dalla squalifica, con Frank Kessie al sul fianco e con Samuel Castillejo e Hakan Calhanoglu sulle corsie esterne. In attacco il quotidiano non ha dubbi: Zlatan Ibrahimovic ci sarà. Al suo fianco, come al solito, spazio a Rafael Leão.

La possibile formazione del Milan: Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Ibrahimovic, Leão

Milan, serve un piano B a Ibrahimovic: manca un vice