Home Calciomercato Milan Robinson e il retroscena sul Milan | Perché il terzino non è...

Robinson e il retroscena sul Milan | Perché il terzino non è arrivato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39

Robinson dopo aver svolto le visite mediche col Milan non è stato tesserato. Gianluca Di Marzio oggi ha svelato il motivo ufficiale di questa scelta della dirigenza rossonera. Il giocatore è tornato al Wigan subito dopo.

Antonee Robinson
Antonee Robinson (foto twitter)

Antonee Robinson era uno dei colpi del Milan di questo calciomercato di gennaio. Il ragazzo è stato a Milano per svolgere le visite mediche: sul più bello però tutto è saltato e la dirigenza rossonera ha ripiegato sul rientro di Diego Laxalt dal prestito al Torino.

La notizia ha fatto molto rumore perché non erano chiare le cause. Adesso c’è una versione ufficiale su quanto accaduto ed è stata rivelata da Gianluca Di Marzio nel corso di Sky Sport 24. Il noto giornalista, esperto di mercato, ha spiegato perché l’affare non è andato in porto nelle ultime ore della sessione di gennaio. Col Wigan era tutto fatto, ma a quanto pare alla clinica ‘La Madonnina’ hanno riscontrato delle anomalie fisiche del calciatore. Non sappiamo quale, però c’era.

LEGGI ANCHE: IL MILAN CEDE UN GIOVANE IN PRESTITO

Robinson e l’anomalia fisica

Servivano approfondimenti ma non c’era tempo a disposizione per farli. Così il Milan ha deciso di lasciar perdere e di rispedire Robinson in Inghilterra. Il giovane terzino avrebbe dovuto sostituire Ricardo Rodriguez, passato al PSV Eindhoven in prestito proprio l’ultimo giorno di mercato. Per risolvere il problema la dirigenza del Diavolo ha pensato di riportare a casa Laxalt, in prestito al Torino da settembre a dicembre con scarsi risultati. Sarà lui quindi il vice di Theo Hernandez anche se potrà giocare anche da esterno di centrocampo nel 4-4-2 di Stefano Pioli.

LEGGI ANCHE: “PIATEK POTEVA ANDARE AL PARMA”, LA RIVELAZIONE

Il caso Spinazzola

spinazzola roma
Leonardo Spinazzola e Romelu Lukaku (©Getty Images)

Quello di Robinson non è l’unico affare saltato per questioni di visite mediche in questo mercato di gennaio. L’altro caso più clamoroso è lo scambio fra Inter e Roma con Politano e Spinazzola: anche qui, tutto fatto fra i club, ma i test fisici del romanista non hanno convinto la società nerazzurra, che ha deciso di bloccare l’affare. Spinazzola è rimasto alla Roma mentre Politano è andato al Napoli. All’esterno ex Sassuolo ci aveva pensato anche il Milan, ma poi hanno deciso di ripiegare su Alexis Saelemaekers, un giovane talento tutto da scoprire.

LEGGI ANCHE: L’INTER RISPONDE A SPALLETTI: “ECCO PERCHE’ NON E’ ANDATO AL MILAN”