Home Milan News Milan, torna Bennacer: perno insostituibile del centrocampo

Milan, torna Bennacer: perno insostituibile del centrocampo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:38

Squalificato contro l’Hellas Verona, adesso Ismael Bennacer si prepara per il rientro nel derby Inter-Milan. L’algerino è fondamentale per la squadra rossonera.

Ismael Bennacer
Ismael Bennacer (©Getty Images)

Stefano Pioli per il derby Inter-Milan recupera diversi giocatori che non erano presenti contro l’Hellas Verona. Tra questi c’è Ismael Bennacer, assente domenica per squalifica.

La mancanza del centrocampista algerino si è fatta sentire. Ormai è un perno insostituibile della mediana. Hakan Calhanoglu si è impegnato per rimpiazzarlo al meglio, trovando anche la via del gol, ma ha caratteristiche diverse. L’ex Empoli garantisce tanta corsa e palloni recuperati, oltre che geometrie. In questi mesi è cresciuto molto ed è molto apprezzato dai tifosi.

Leggi anche -> Verso Inter-Milan: per Pioli tre dubbi nella formazione titolare

Bennacer fondamentale nel Milan

Il rientro di Bennacer contro l’Inter è molto importante per Pioli, che probabilmente gli affiancherà nuovamente Franck Kessie nell’ormai consueto 4-4-2. La coppia di centrocampo del Milan dovrà essere in grado di dare equilibrio alla squadra, favorendo allo stesso tempo un buon sviluppo della manovra di gioco. Importante il lavoro pure in fase di interdizione, ovviamente.

Bennacer è senza dubbio un giocatore sul quale il club punta per il presente e per il futuro. Un acquisto azzeccato da parte di Paolo Maldini, Zvonimir Boban e Frederic Massara. 16 milioni di euro più bonus ben spesi. L’ex Empoli ha margini di miglioramento ancora notevoli. L’età (22 anni) è dalla sua parte e continuando a lavorare come sta facendo non potrà che crescere.

Il centrocampista algerino ha un difetto da limare e riguarda i troppi cartellini gialli presi in stagione. 10 in 16 partite di campionato con annesse due giornate di squalifica complessive. Va detto che almeno un paio di ammonizioni non le meritava, però a volte Bennacer deve dosare meglio la sua “irruenza” negli interventi.

Leggi anche -> Alta tensione contro basso profilo: Conte e Pioli, derby degli opposti