Home Calciomercato Milan Scambio Paquetà-Bernardeschi: ostacolo Gazidis, il retroscena

Scambio Paquetà-Bernardeschi: ostacolo Gazidis, il retroscena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:29

Calciomercato Milan | L’idea di scambio alla pari tra Federico Bernardeschi e Lucas Paquetà è saltata per un motivo ben preciso.

Lucas Paquetà Federico Bernardeschi
Lucas Paquetà e Federico Bernardeschi (©Getty Images)

Negli ultimi giorni del mercato di riparazione di gennaio Milan e Juventus hanno pensato seriamente ad uno scambio alla pari molto intrigante.

I rossoneri avrebbero preso Federico Bernardeschi, per rinforzare la corsia destra del proprio attacco. In cambio i campioni d’Italia in carica si sarebbero assicurati Lucas Paquetà, centrocampista che nel Milan sta trovando ancora poco spazio.

Una trattativa solo accennata? Non proprio secondo quanto riportato oggi dal Corriere della Sera, che ha ammesso come Milan e Juve avessero iniziato a trattare per finalizzare tale scambio di talenti entro il 31 gennaio scorso.

MILAN, UFFICIALE: INGAGGIATI DUE NUOVI DIRIGENTI

Paquetà-Bernardeschi: affare saltato per volontà di Gazidis

Il Corriere ha svelato un retroscena che fa capire il motivo per cui sia saltato l’accordo tra Milan e Juventus, che sembrava ben indirizzato fino a pochi giorni prima.

Pare che la decisione negativa sia arrivata da Ivan Gazidis. L’amministratore delegato del Milan si sarebbe opposto a tale possibilità, facendo intendere di essere in disaccordo per l’alto ingaggio percepito da Bernardeschi.

Lo juventino percepisce 4,5 milioni di euro a stagione. Troppi per l’obiettivo della società rossonera, ovvero quello di alleggerire il proprio monte ingaggi in maniera sostanziale.

Gazidis ha detto no dunque a questa operazione, nonostante i restanti dirigenti del Milan, ovvero Paolo Maldini e Zvonimir Boban, fossero ben propensi a concludere il suddetto scambio.

Una possibilità sfumata per ragioni economiche. Un peccato, perché per il Milan avere un calciatore come Bernardeschi in rosa nella seconda parte di stagione sarebbe stato il top. Un sostituto perfetto di Suso, con ampie motivazioni in vista delle convocazioni azzurre per EURO 2020. Ora la speranza è che Paquetà, rimasto quasi forzatamente a Milanello, dia una sterzata alla sua stagione.

Ibrahimovic infortunio: gli aggiornamenti sulle condizioni dell’attaccante