Home Milan News Ibrahimovic non basta al Milan, l’Inter rimonta e vince il derby

Ibrahimovic non basta al Milan, l’Inter rimonta e vince il derby

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:42
Derby Inter Milan Vecino gol
Derby Inter-Milan (©Getty Images)

Stasera a San Siro si è disputato il derby Inter-Milan, valido per la 23ª giornata del campionato Serie A 2019/2020. Il risultato finale premia la squadra di Antonio Conte, che vince 4-2 contro quella di Stefano Pioli.

Serie A, derby Inter-Milan: cronaca e risultato finale

Il Milan inizia bene il match e dopo poco più di un minuto arriva alla conclusione con Ibrahimovic, che al volo di destro da dentro l’area manda alto. I rossoneri sono abbastanza aggressivi e propositivi nelle prime fasi del derby, ma l’Inter non va in affanno.

Al 7′ il tiro quasi a botta sicura di Rebic in area viene deviato in maniera provvidenziale da Godin, altrimenti avrebbe inquadrato la porta probabilmente. Il crosso per il croato era stato di Calhanoglu. Al 9′ palo di Calhanoglu con un potente tiro rasoterra da fuori area. L’avvio di match è di marca milanista, un po’ a sorpresa.

Al 12′ l’Inter è pericolosa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, c’è una piccola mischia al termine della quale il pallone finisce a Donnarumma. Al 16′ botta di sinistro di Rebic murata dai nerazzurri. Due minuti dopo è Kjaer a deviare una conclusione in area di Sanchez. Sugli sviluppi del corner Godin stacca bene di testa e non inquadra la porta di poco. Il pallone finisce fuori alla destra del palo di Donnarumma.

Al 24′ Lukaku se ne va via a Romagnoli, poi pesca bene Vecino per il tiro a botta sicura ma calcia centralmente e Donnarumma riesce a respingere. Poi Kjaer mette in corner. Due minuti dopo fondamentale Skriniar nell’anticipare Ibrahimovic sul buon cross rasoterra di Theo Hernandez. Al 33′ De Vrij provvidenziale su Calhanoglu, che recupera palla sulla trequarti e poi entra in area venendo murato al momento del tiro.

Al 37′ buona combinazione Ibrahimovic-Calhanoglu, ma nuovamente Skriniar è attento sul cross dello svedese verso il centro dell’area. Al 40′ Milan in vantaggio! Ibrahimovic sovrasta di testa un difensore e serve bene Rebic, che a pochi passi dalla porta mette dentro! 

Al 44′ punizione insidiosa di Brozovic, Donnarumma mette sopra la traversa. Un minuto dopo sul cross insidioso di Theo Hernandez c’è la deviazione in corner di De Vrij, che toglie il pallone dalla possibile conclusione di Rebic. L’arbitro concede un minuto di recupero e arriva il gol di Ibrahimovic, che a pochi passi dalla porta corregge in rete una deviazione di Kessie sugli sviluppi di un corner.

A inizio ripresa Theo Hernandez rimane a terra dopo un contrasto con Vecino. Coscia destra dolorante, ma poi l’ex Real Madrid torna in campo dopo le cure mediche. Al 51′ Inter in gol con un bel tiro al volo di sinistro di Brozovic da fuori area. E al 53′ arriva anche il 2-2 con Vecino, che sfrutta bene l’assist di Sanchez e punisce il Milan.

Al 55′ l’arbitro Maresca ammonisce sia Skriniar che Barella, il primo per fallo su Castillejo e il secondo per proteste eccessive. Espulso Stellini, vice di Conte, che ha protestato troppo dalla panchina. Al 61′ ammonito anche Kessie, per fallo su Barella a centrocampo. Dal punto di vista psicologico per il Milan il derby si è messo in una maniera decisamente complicata. Presi due gol in pochi minuti dopo un primo tempo fantastico.

Al 67′ Ibrahimovic prova a dare una scossa con una punizione da lontano, pallone fuori non di molto alla sinistra di Padelli. Al 70′ Lukaku vicino al 3-2 ma il suo tiro di destro a giro in area viene deviato in corner. Sull’angolo 3-2 Inter con il colpo di testa di De Vrij. Successivamente Conte toglie Sanchez e mette Eriksen.

Il Milan fatica a reagire con lucidità, Pioli tarda nel fare cambi. Al 77′ conclusione da fuori area di Brozovic, ma il pallone arriva centralmente a Donnarumma dopo una deviazione. Al 79′ ammonito Conti per fallo su Eriksen. Entra Rafael Leao per Castillejo, calato nel secondo tempo. Conte risponde mettendo Moses per Candreva.

All’80’ traversa clamorosa di Eriksen su punizione. Due minuti dopo Pioli mette Paquetà per Kessie passando al 4-3-3 con il tridente Rebic-Ibra-Leao. All’84’ dentro pure Bonaventura, esce Rebic. Il Milan prova l’assalto finale per pareggiare un match che fino al 50′ stava vincendo 2-0. All’89’ super occasione per Barella, che fa una bella galoppata e davanti a Donnarumma calcia su Gigio.

Al 90′ palo di testa di Ibrahimovic su cross di Paquetà. Quattro i minuti di recupero concessi dall’arbitro Maresca. Al 93′ arriva il 4-2 dell’Inter con il colpo di testa di Lukaku su cross di Vecino. Notte fonda per il Milan, che si era illuso di poter vincere questo derby e invece si è ritrovato prima rimontato e poi sconfitto.

Inter Milan 4-2, video gol e highlights: la sintesi della partita