Home Calciomercato Milan Rebic si prende il Milan: appuntamento in estate con l’Eintracht

Rebic si prende il Milan: appuntamento in estate con l’Eintracht

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:38

Rebic dopo un avvio disastroso è diventato fondamentale per il Milan: giocate e gol per il croato, arrivato in prestito in cambio di Andre Silva

Rebic Calhanoglu Inter Milan
Ante Rebic e Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Anno nuovo, vita nuova. Ante Rebic da brutto anatroccolo si è trasformato in un bel cigno, che ha conquistato Pioli e tutti i tifosi del Milan. Il calciatore dopo un avvio decisamente complicato ha svoltato con il 2020, diventando decisivo per i colori rossoneri; da sicuro partente, a pedina chiave dello scacchiere milanista.

Ma andiamo con ordine, Ante Rebic è stato l’ultimo acquisto della sessione estiva di calciomercato. Il croato, sbarcato a Milano, in un’operazione che ha portato Andre Silva in Germania, è stato strappato ad un’importante concorrenza. In questi giorni la squadra più vicina al giocatore era sicuramente l‘Inter. I tifosi e tutto il mondo Milan pensavano dunque di aver preso un calciatore capace di dare una mano alla squadra fin da subito. L’esordio, nel secondo tempo contro il Verona alla terza giornata, aveva fatto ben sperare e invece il totale vuoto. Fino al termine dell’anno gioca solo degli spezzoni di gara in cui non riesce a mettersi in mostra, anzi… Contro Lazio e Napoli arriva anche qualche fischio da parte dello stadio.

LEGGI ANCHE: TAPIRO D’ORO A IBRAHIMOVIC: “NORMALE ESSERE ARRABBIATO. VOLEVO L’ITALIA”

Svolta Rebic

Rebic Ibrahimovic Rafael Leao
Ante Rebic, Zlatan Ibrahimovic e Rafael Leao (©Getty Images)

Dopo un dicembre passato totalmente in panchina, l’idea di un ritorno all’Eintracht Francoforte sembrava prendere piede. Non c’erano, infatti, alternative: avendo già giocato con i rossoneri tedeschi, non avrebbe potuto indossare un’altra maglia.

La svolta è arrivata il 15 gennaio, titolare per 90 minuti contro la Spal in Coppa Italia. Non può esterno ma seconda punta: gioca una buona partita che spinge Pioli a gettarlo nella mischia 4 giorni dopo nel secondo tempo del match con l’Udinese. 45 Minuti che conquistano San Siro: con la sua doppietta i rossoneri piegano i bianconeri. Poi ancora un’altra rete contro il Brescia, fino ad arrivare alla gioia nel derby, giocato da titolare e nuovamente da esterno.
Una prova maiuscola fatta di tante bellissime giocate, che fanno ben sperare il Milan da qui fino al termine della stagione.

Rebic anche il prossimo anno dovrebbe vestire la maglia del Milan. L’accordo con i tedeschi è di un prestito biennale ma se dovesse continuare così non è escluso che le parti tornino a parlare per fissare il riscatto. Nel frattempo anche Andre Silva è tornato a segnare e chissà che l’affare non possa andare in porto proprio con un semplice scambio dei due cartellini. E’ ancora presto per parlarne, appuntamento alla prossima estate, con la speranza che entrambi continuino a far gol per il bene di tutti.

LEGGI ANCHE: CLASSIFICA LEGNI COLPITI SERIE A, MILAN AL SECONDO POSTO