Home Calciomercato Milan Eintracht Francoforte, Hubner: “Rebic e André Silva, affari scollegati”

Eintracht Francoforte, Hubner: “Rebic e André Silva, affari scollegati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:32

Il direttore sportivo dell’Eintracht Francoforte parla della situazione di André Silva e Ante Rebic. Il Milan pensa all’acquisto definitivo del croato adesso.

Ante Rebic Milan Torino news
Ante Rebic decisivo in Milan-Torino (©Getty Images)

Ante Rebic nel 2020 si sta rivelando un giocatore molto importante per il Milan. Dopo mesi anonimi, il croato sta facendo molto bene in maglia rossonera.

Adesso è lui il capocannoniere della squadra con 6 gol, l’ultimo e decisivo segnato ieri sera contro il Torino a San Siro. Incredibile come la sua stagione sia svoltata e ciò ha avuto effetti positivi sui risultati. Il numero 18 rossonero si è preso il posto titolare meritatamente e difficilmente gli verrà tolto, se continuerà con questo rendimento.

Leggi anche -> Paquetà, servono continuità e fiducia: Pioli non deve bocciarlo

Calciomercato Milan, Rebic verrà riscattato?

Viste le prestazioni di buon livello di Rebic, è normale che il Milan pensi a un acquisto definitivo del suo cartellino. Ma ci sarà da trattare con l’Eintracht Francoforte sul prezzo, dato che non era stata fissata alcuna cifra in estate. Lo scambio biennale di prestiti che ha coinvolto anche André Silva è stato effettuato con la formula secca.

Bruno Hubner, direttore sportivo dell’Eintracht Francoforte, a Kicker ha parlato così dell’argomento: «A causa del fatto che l’affare è avvenuto negli ultimi minuti, non siamo stati in grado di concordare alcuna somma. Entrambi i giocatori sono stati trattati rapidamente. Inizialmente erano collegati, ma adesso sono assolutamente scollegati tra loro».

L’acquisto di Rebic non farebbe scattare automaticamente quello di André Silva da parte del club tedesco. Il centravanti ex Porto deve ancora affermarsi in Germania, però ha il tempo per riuscire a convincere a farsi comprare a titolo definitivo. Finora 5 gol in 19 presenze, ma prestazioni discontinue. Può e deve fare di più per guadagnare la conferma.

Leggi anche -> Verso Fiorentina-Milan: Kjaer e Musacchio da valutare. Gabbia è pronto