CorSport – Milan-Maldini, addio più vicino: rivoluzione in vista? 

Milan, pronta l’ennesima rivoluzione? Come riferisce il Corriere dello Sport, è ormai sempre più vicino l’addio del Dt Paolo Maldini. Lo seguirebbero anche Zvonimir Boban e Frederic Massara? 

Paolo Maldini Frederic Massara
Paolo Maldini e Frederic Massara (©Getty Images)

Milan, Paolo Maldini è sempre più vicino all’addio. Lo riferisce il Corriere dello Sport oggi in edicola. Come infatti riporta il quotidiano, il pareggio di Firenze sembrerebbe aver complicato ancor di più i piani del Diavolo.

Con la delusione per la rimonta subita in Toscana, la squadra è tornata a galleggiare a metà classifica proseguendo in un discorso anonimo e difficoltoso che porta a serie riflessioni estive. E da qui a maggio potrebbe essere una nuova rivoluzione a causa di questo scenario.

Anche perché attualmente ci sono attualmente due linee di pensiero in rossonero: da una parte c’è l’Ad Ivan Gazidis e i suoi più stretti collaboratori, dall’altra Maldini appunto con Zvonimir Boban e Frederic Massara. Posizione opposte soprattutto sul mercato e sul come riportare al più presto questo club in Champions League. Con una questione di tempistiche che proprio non combacia.

Una diversità di vedute tanto evidente che potrebbe portare appunto alla separazione estiva. Perché a oggi la triade dirigenziale spera di poter dare un’accelerata alla crescita del Milan, con un mercato più sul presente e con giocatori esperti e pronti. Ma dall’altra parte si vorrebbe puntare anche su elementi giovani e dal costo contenuto, così da tenere il bilancio sotto controllo.

Nemmeno sul prossimo allenatore c’è un’ananimità. “Non è un profilo adatto al Milan”, ha infatti riferito Maldini senza troppi fronzoli su Ralf Rangnick. Ma per Gazidis e il suo team, invece, il manager tedesco potrebbe essere una soluzione ideale per sostituire Stefano Pioli. Ed è chiaro che se alla fine dovesse davvero approdare in rossonero, sarebbe inevitabile a quel punto l’addio di Maldini.

LEGGI ANCHE: MILAN, PRONTO IL PRIMO ACQUISTO ESTIVO