Milan, 13 gol dalla catena sinistra: Theo Hernandez e Rebic funzionano

Ante Rebic Theo Hernadez Rade Krunic
Ante Rebic esulta con Rade Krunic e Theo Hernandez in Milan-Udinese 3-2 (©Getty Images)

Theo Hernandez e Ante Rebic si sono rivelati due acquisti azzeccati da parte del Milan, non c’è dubbio. Entrambi stanno dando un contributo molto importante alla squadra.

L’ex terzino sinistro del Real Madrid ha saputo incidere fin da subito, invece l’esterno offensivo croato ci ha messo dei mesi. Solamente nel 2020 il numero 18 rossonero è riuscito finalmente a mostrare le qualità ammirate con le maglie di Eintracht Francoforte e Croazia.

Leggi anche -> Pioli, niente conferenza pre Milan-Genoa: il comunicato ufficiale

Theo Hernandez e Rebic decisivi nel Milan

Oggi La Gazzetta dello Sport mette in evidenza che la corsia sinistra del Milan, dove giocano Theo Hernandez e Rebic, sta funzionando molto bene. Il bottino di gol dice che il francese ha segnato 6 gol (5 in campionato) e invece il compagno ne ha realizzati 7 (6 in Serie A). Nessuno dei due è stato troppo prolifico nel corso della rispettiva carriera, ma in maglia rossonera si stanno riscoprendo “goleador”.

Theo Hernandez prima di venire in Italia aveva collezionato solamente tre marcature: due con l’Alaves nella stagione 2016/2017 e una con la Real Sociedad in quella passata. Il primo gol con il Milan lo ha segnato nella vittoria per 2-1 contro il Genoa, ultima partita con Marco Giampaolo in panchina. Poi ha segnato anche contro Roma, Parma, Bologna e Udinese in campionato. In Coppa Italia, invece, ha punito la SPAL. Il numero 19 rossonero è prezioso anche per gli assist che serve ai compagni. Le sue discese sulla fascia sinistra sono spesso pericolose, perché lui ha fisico e corsa per creare occasioni interessanti.

Per quanto concerne Rebic, è incredibile la sua metamorfosi nel corso della stagione. Una prima parte completamente anonima e poi la svolta nel 2020. Il croato ha fisicità e sa dare degli strappi importanti. Nell’Eintracht Francoforte ha realizzato complessivamente 10 gol nell’arco dell’intera stagione 2018/2019 e adesso al Milan può puntare a pareggiare quella statistica e anche a superarla. Intanto il suo valore è aumentato da 25 milioni di euro a circa 40. Per la società rossonera non sarà facile l’acquisto del giocatore.

Leggi anche -> Van Basten: “L’addio come un funerale. Sacchi? Non ha inventato nulla”