Inter, Marotta: “Campionato falsato e che potrebbe non concludersi” 

Caos Serie A, è furioso Giuseppe Marotta dopo il rinvio di Juventus-Inter spostata al 13 maggio. L’Ad interista ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport. 

Paolo Scaroni e Giuseppe Marotta
Paolo Scaroni e Giuseppe Marotta (©Getty Images)

“Campionato falsato”. Nel giorno di un Juventus-Inter che non c’è più stato, con un rinvio datato addirittura il 13 maggio, un indispettito Giuseppe Marotta intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport non le manda di certo a dire.

L’amministratore delegato interista, nel corso della lunga chiacchierata con la rosea, ha ricostruito la surreale giornata di ieri denunciandone anche le caotiche conseguenze. Che ci sia stata una pressione bianconera dietro questa vicenda? L’ex dirigente bianconero preferisce non esprimersi a tal proposito, ma non si è risparmiato su tutto il resto.

Rinvio Juventus-Inter, parla Marotta

E’ questa la premessa dell’Ad interista: “Mi interessa poco questo argomento, per la verità (il coinvolgimento della Juventus, ndr). C’è stata un’indicazione dal parte del Governo e va bene, ma una cosa voglio dirla con fermezza: tutta questa vicenda è stata affrontata male, con troppa leggerezza. Andava gestita con tempistiche diverse, anche per evitare certe allusioni”.

Marotta da lì spiega quanto accaduto nelle nelle ultime ore, con le varie partite tra cui anche Milan-Genoa in programma quest’oggi alle 12.30: “La Lega aveva deciso per le porte chiuse giovedì, poi venerdì il ministro Spadafora aveva sconsigliato questa strada. A quel punto l’errore è stato del presidente di Lega, Dal Pino, che ha deciso senza interpellare nessuno”. 

Secondo Marotta, quindi, il tutto sarebbe avvenuto autonomamente da parte della Lega: “Piuttosto, avrebbe dovuto convocare un consiglio di Lega straordinario, si sarebbe dovuto discutere insieme sul da farsi, trovare un punto d’incontro tra quanto stabilito dalla Lega stessa e le indicazioni del Governo. E invece non è stato fatto, stamattina (ieri, ndr) abbiamo ricevuto una comunicazione e stop”.

Inter assolutamente insoddisfatta quindi, la quale ha convocato una nuova riunione d’urgenza: “Non va bene, la cosa è molto grave. Ecco perché come Inter abbiamo chiesto e ottenuto un Consiglio di Lega straordinario per domani (oggi, ndr) alle 12. Così avremo modo di discutere del futuro. Perché quel che accadrà da adesso in poi mi preoccupa, per il mondo del calcio”.

Serie A a rischio adesso?

Anche perché all’orizzonte c’è un rischio inquietante, ovvero che la Serie A potrebbe non concludersi: “Sì, se dovessero saltare altre partite sì. E poi mi chiedo: perché è stata decisa la data di Juventus-Inter prima di quella di Inter-Sampdoria? In base a quale principio?”.

Nel frattempo si tratta di un campionato in ogni caso falsato secondo Marotta: “Sì, il torneo è falsato. È alterato nei suoi equilibri. Basti pensare solo agli infortuni e alle squalifiche. E poi ci sono gli aspetti psicologici di una squadra, dovuti alla classifica… E ancora: l’Inter è danneggiata, il calendario di maggio è incredibile”. 

LEGGI ANCHE: CORSPORT – MILAN, GAZIDIS PENSA A CAPELLO