Tuttosport – Pioli, dimissioni dopo Juventus-Milan?

Il quotidiano sportivo torinese non esclude le dimissioni di Stefano Pioli dopo Juventus-Milan di Coppa Italia, visto che il management sportivo è ormai sfiduciato da Ivan Gazidis ed è già praticamente certo l’arrivo di Ralf Rangnick.

Stefano Pioli Milan
Stefano Pioli (©Getty Images)

Zvonimir Boban è praticamente fuori dal Milan, il suo addio formale è ormai questione di giorni. La spaccatura con Ivan Gazidis è di quelle nette e porterà a un divorzio anticipato.

Oltre a Zvone, anche Paolo Maldini e Frederic Massara sembrano destinati a lasciare il club. Le divergenze con l’amministratore delegato sono emerse ed è difficile pensare che il rapporto lavorativo possa proseguire. Gazidis sta già lavorando per formare un nuovo management sportivo e appare ormai sicuro l’arrivo di Ralf Rangnick come allenatore.

LEGGI ANCHE -> Chi è Ralf Rangnick, dirigente allenatore che Elliott vuole al Milan

Pioli, addio dopo la Coppa Italia?

Per la squadra e Stefano Pioli le tensioni interne alla società rappresentano un fattore negativo. La situazione negativa rischia di condizionare un gruppo che in questa stagione ha affrontato già tante difficoltà e che non aveva bisogno di tutto questo.

Domani a Torino si gioca Juventus-Milan, semifinale di ritorno della Coppa Italia e sarà un match molto difficile per i rossoneri. Ci sono diverse assenze e conquistare la finale è complicato su un campo nel quale i rossoneri non hanno mai vinto.

Secondo il quotidiano Tuttosport, non è escluso che Pioli possa dimettersi dopo la sfida contro la Juventus. L’allenatore emiliano è sempre stato sostenuto dal trio Boban-Maldini-Massara e adesso che si ritrova con un destino ormai segnato potrebbe decidere di farsi da parte. Per adesso non vi è nulla di certo, ma il giornale torinese non esclude tale opzione.

A nostro avviso Pioli continuerà a rimanere sulla panchina del Milan, anche per orgoglio personale e per proseguire a lavorare con dei giocatori che con il suo addio potrebbero “sbandare”. Un nuovo cambio di allenatore rischia di compromettere una stagione già difficile ma che potrebbe portare comunque una qualificazione in Europa League.

LEGGI ANCHE -> Ralf Rangnick al Milan | Come gioca e modulo più utilizzato

LEGGI ANCHE -> Talenti scoperti da Rangnick | Werner, Mané e tanti altri campioni