CorSera – Milan, Maldini resta o va? Elliott pone una condizione

Il fondo Elliott lascia a Paolo Maldini la decisione sulla permanenza o sull’addio al Milan, ma mette sul tavolo una condizione importante riguardante la convivenza futura con Ivan Gazidis.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©Getty Images)

Il futuro di Zvonimir Boban non sarà al Milan, ormai è certo. I suoi avvocati sono al lavoro per concordare la risoluzione del contratto, data l’impossibilità di continuare a lavorare con Ivan Gazidis.

Per quanto riguarda Paolo Maldini, la sensazione è che anche lui lascerà il club. Infatti, non sono mancati i contrasti con l’amministratore delegato in questi mesi e proseguire nella collaborazione non sarebbe semplice. Il direttore tecnico rossonero è stato chiaro su Ralf Rangnick, allenatore contattato da Gazidis senza consultarlo, non ritenendolo da Milan. Le divergenze ci sono su più aspetti.

Il Corriere della Sera spiega che il fondo Elliott Management Corporation, proprietario del club, lascia la decisione a Maldini. Può rimanere, ma solamente se si allinea alla filosofia gestionale della proprietà. Paolo è combattuto tra la lealtà all’amico Boban e la voglia di incidere sul futuro del Milan.

Sta riflettendo, non ha ancora fatto una scelta e ha tanti dubbi. Sarebbe una sorpresa vederlo rimanere, considerando la diversità di idee esistenti con Gazidis. E che quest’ultimo abbia contattato un allenatore senza consultarlo, scavalcandolo nella sua sfera di competenza, è un grave affronto. Possibile che Paolo rimanga al massimo fino a fine stagione per non abbandonare la nave a campionato in corso.

LEGGI ANCHE -> Milan, Ibrahimovic criptico sul futuro: “Fallo con passione o non farlo per niente”