Milan-Genoa, toccherà a Begovic. Le condizioni di Donnarumma

Milan-Genoa, sarà debutto per Asmin Begovic domenica pomeriggio a San Siro. Gianluigi Donnarumma è costretto ad alzare ancora bandiera bianca. Ecco perché. 

Gigio Donnarumma Begovic
Gigio Donnarumma e Asmir Begovic (foto AC Milan)

Milan-Genoa, si riscalda Asmir Begovic. Perché come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, ancora non è del tutto pronto Gianluigi Donnarumma malgrado l’ottimismo che filtrava e il tempo trascorso.

Due settimane dopo, infatti, la distorsione alla caviglia dà ancora un po’ di fastidi. I primi esami hanno evidenziato una problematica di lieve entità, ma lo staff medico, data anche la gara con la Juventus rinviata e l’impegno interno col Grifone, ha consigliato ulteriore riposo.

Così ieri il classe 99 ieri ha lavorato ancora a parte ma la caviglia migliora: le condizioni non preoccupano, ma giocatore e allenatore hanno deciso di non forzare i tempi del recupero e rientrerà direttamente contro il Lecce per la giornata successiva.

Scenario possibile anche grazie all’affidabilità mostrata da Begovic a Firenze. Subentrato proprio dopo l’acciacco di Gigio, l’estremo difensore bosniaco si è rivelato grande protagonista con almeno tre interventi decisivi. Ora ha una doppia missione: da una parte portare a casa un debutto vincente in un San Siro purtroppo vuoto, dall’altra convincere il Milan a puntare su di lui anche per il futuro. Con Zvonimir Boban ci era già riuscito. Ora dovrà ripartire.

LEGGI ANCHE: IBRAHIMOVIC, ECCO COSA FILTRA SUL FUTURO