Milan, peggior cammino degli ultimi 15 anni: il dato

Per il club rossonero il cammino è disastroso. La squadra di Pioli vanta una media-punti davvero bassa per gli ultimi anni di Serie A.

Simon Kjaer Ismael Bennacer
Simon Kjaer e Ismael Bennacer (©Getty Images)

Il Milan è ricaduto nel baratro. La sconfitta di ieri con il Genoa, in un San Siro spettrale ed a porte chiuse, ha riaperto vecchie ferite e ruggini interne.

Impossibile giustificare la squadra di Stefano Pioli, sconfitta da una delle compagini in piena lotta per non retrocedere. Il dato è clamoroso: si tratta del peggior Milan da quando la Serie A è a 20 squadre, ovvero dal campionato 2004-2005.

Negli ultimi quindici anni il Milan non ha mai fatto così pochi punti in 26 gare ufficiali. Al momento i rossoneri hanno conquistato soltanto 36 punti in campionato. Una media di 1,4 punti a partita, davvero pochi per un club con la voglia di tornare in alto al più presto possibile.

LEGGI ANCHE -> LE PAGELLE DI MILAN-GENOA

Così male era andato solo il Milan di Filippo Inzaghi, stagione 2014-2015. In quel caso la media-punti a fine stagione fu la stessa, con 52 punti conquistati e un deludente decimo posto in classifica.

E’ proprio l’ultimo decennio che ha visto un Milan deludente e sotto le aspettative. Dal 2010 ad oggi solo in due campionati i rossoneri hanno superato la media di 2 punti a partita. Altrimenti è sempre stato un Diavolo in grossa difficoltà, mai però come quest’anno.

LEGGI ANCHE -> MILAN-BOBAN, ORA SI PASSA AL TRIBUNALE