Stadio Milan-Inter, Scaroni: “Settimana prossima incontro decisivo”

Paolo Scaroni annuncia che Milan e Inter a breve avranno un nuovo confronto con il Comune di Milano per chiudere l’accordo sul progetto del nuovo stadio.

Paolo Scaroni presidente Milan
Paolo Scaroni (©Getty Images)

Milan e Inter continuano a lavorare al progetto stadio. I confronti con il Comune di Milano sono stati frequenti in questi mesi, anche se adesso l’amministrazione è concentrata sull’allarme Coronavirus e dunque c’è stato un rallentamento della trattativa.

Ci sono alcuni punti che le parti devono discutere per trovare una quadra. Serve un accordo completo sul futuro dell’attuale stadio di San Siro, innanzitutto. Può essere riconvertito ad altre funzioni, diventando una sorta di cittadella dello sport. Inoltre, bisogna raggiungere un’intesa sulle volumetrie dell’area commerciale che nascerà attorno al nuovo impianto sportivo. Le richieste dei club sono decisamente superiori a quanto il Comune si era detto disposto a concedere. Serve negoziare.

LEGGI ANCHE -> Milan-Boban, ora scontro in tribunale: la situazione

Paolo Scaroni e il nuovo stadio

Paolo Scaroni, presidente rossonero, è impegnato in prima linea per questo progetto. Intervistato dal Corriere della Sera, è tornato a parlare dell’argomento pur facendo anche riferimento all’attuale situazione italiana: «Sono d’accordo con il nostro sindaco Giuseppe Sala sulla necessità di coordinare la massima attenzione verso l’emergenza che stiamo vivendo, con l’importanza di pensare al futuro e al rilancio di Milano. E, per guardare al futuro, trovo che non ci sia niente di meglio che costruire nella nostra città lo stadio più bello del mondo».

Il numero 1 del Milan ha annunciato che presto ci sarà un nuovo vertice e che esso potrebbe essere decisivo per individuare le soluzioni necessarie: «Milan e Inter ci stanno lavorando assieme, una collaborazione che, forse, è possibile solo qui, dove i tifosi sono rivali ma non nemici, le due squadre si sfidano certamente in campo, ma le due società hanno dimostrato di saper lavorare insieme. Proprio per mostrare che, anche in tempi di crisi, è possibile guardare avanti e lavorare per il futuro, la prossima settimana avremo una riunione in Comune, spero decisiva, sul tema dello stadio. Se c’è una città che può riuscirci, quella è proprio Milano».

LEGGI ANCHE -> Milan, Gazidis isolato. Ecco la decisione di Maldini e Massara